Quantcast

Costa Crociere, proclamato lo stato di agitazione: “Senza risposte concrete venerdì 6 marzo otto ore di sciopero”

Stato di agitazione e probabile sciopero di otto ore che potrebbe essere indetto per venerdì 6 marzo, in concomitanza con lo sciopero nazionale dei porti, se il prossimo incontro con l’azienda previsto per mercoledì nella sede di Confitarma non produrrà qualche passo avanti nella trattativa sul trasferimento di 156 dipendenti di Costa Crociere dalla sede di Genova a quella di Amburgo. E’ quanto ha deciso l’assemblea dei lavoratori questo pomeriggio. Intanto domani mattina i sindacati si presenteranno al Comitato portuale per informare la comunità del porto sulla situazione e volantineranno in centro città.

Più informazioni