Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Corte dei Conti, per scempio Acquasola richiesta danni da 2,4 milioni di euro. Bogetti: “Indagare anche Tizzoni e Tomiolo”

Oltre 2 milioni e 400 mila euro di risarcimento per danni ambientali e di beni culturali al parco storico dell’Acquasola: è quanto ha chiesto oggi in aula il procuratore regionale presso la Corte dei Conti, Ermete Bogetti, a tre ex assessori comunali, tre ex sovrintendenti, due tecnici della provincia, un dirigente del comune e la legale rappresentante della Sistema Parcheggi per il parcheggio dell’Acquasola.

Non solo, il procuratore ha chiesto un’integrazione del contraddittorio che riguardi le posizioni di Paolo Tizzoni, ex vice presidente della Provincia e del dirigente dell’Urbanistica, sempre della Provincia, PierPaolo Tomiolo, chiedendo sostanzialmente alla Corte di citare in giudizio anche loro per le stesse responsabilità degli altri. (videoservizio di Katia Bonchi)

Mostra tutto il testo Nascondi