Le mamme protestano contro il trasferimento dell’Evangelico a Voltri

“Ci è sembrata una decisione molto affrettata, anche perché ha creato confusione e disordine tra le mamme. Quasi tutte le mamme, infatti, vivono in centro e quindi è evidente che saranno in pochissime ad andare a Voltri – spiega Furio Truzzi, rappresentante Assoutenti – si creerà un sovraffollamente inevitabile nelle altre strutture centrali, cioè il San Martino e il Galliera, in una maniera forse irreparabile”