Amt, nessuna trattativa: i lavoratori scendono in strada

“Abbiamo deciso di abbandonare la riunione – ha spiegato Andrea Gatto, Faisa Cisal – perchè non è stato dato il permesso ai lavoratori di entrare. Non hanno voluto trovare una sala abbastanza capiente per chi in prima persona sta rischiando il posto di lavoro. Questo tavolo serviva per affrontare il taglio di 150 autisti, 85 impiegati e 65 operai: in ballo c’è il loro futuro, era inutile restare senza di loro”