Quantcast
Centro
venerdì
28
Maggio
sabato
29
Maggio

“Una bella piazzata”: sinfonie di forme, colori, parole e musiche in piazza Giustiniani

venerdì
28
Maggio
sabato
29
Maggio
  • DOVE
  • QUANTO
  • CONTATTI
  • CONDIVIDI

Genova. Un soffio d’aria nuova e fresca, come un incantesimo, per trasformare un luogo storico in un palcoscenico gioioso e sorprendente. Venerdì 28 maggio dalle 15 alle 19 e sabato 29 maggio dalle 11 alle 19 sarà un fine settimana animato da variopinte scene innovative, suoni e danze trascinanti, idee e parole spiritose.

L’iniziativa ideata all’interno dell’Atelier Artistico Studio 18 di Elena Cavallo vuole essere una riconciliazione con gli spazi cittadini esterni dopo tanti mesi di segregazioni forzate e in un punto bellissimo del centro storico: piazza Giustiniani, promossa accogliente location di interventi espressivi festosi per due giornate di piccole meraviglie e allegri stupori. La piazza verrà abitata dalle vivaci installazioni di Elena Cavallo, scenograficamente allestite da Enrica Carini, e ospiterà interventi di differenti personalità e gruppi creativi, con dj BK alla consolle.

Prima della chiusura forzata lo Studio 18, atelier artistico in via dei Giustiniani, era prossimo all’inaugurazione dell’evento “Flowers”. La ricerca della scultrice Elena Cavallo, già artefice delle sedute installate in via Cesarea, si era evoluta in linea con la sua visione di natura rielaborata e rischiava di interrompersi. Così non è stato. L’imprevista impasse l’ha sollecitata ad approfondire i suoi studi e le relative creazioni che debutteranno in piazza dei Giustiniani, già neopolo del design. Il grigio dei vicoli esploderà in una caleidoscopica gamma ottimistica di sfumature proiettandosi in un simbolico “fuori” tanto agognato.

“Natura in artificio”, reinterpretazione in chiave industriale di ciò che ci circonda, è il tema dominante di questo percorso artistico destinato all’esterno. L’ambiguità che ne deriva consentirà all’osservatore l’attribuzione di più significati. L’albero rivisitato, ad esempio, non è più vero ma per paradosso è più reale e duraturo grazie al processo di rielaborazione. Sculture da toccare, da girarci attorno, con l’anima in ferro, a cui si sovrappongono altre superfici sensibili al vento e quindi in grado di vibrare e vivere. Non solo: una foresta fantastica, un prato ricoperto di tappeti e infiorescenze, tutti manufatti resistenti agli eventi atmosferici poiché impermeabilizzati e mutevoli, da opachi a lucidi, senza pericolo di deterioramento, specificità garantita dai prodotti Tassani, indispensabile ausilio al pensiero dell’artista che diventa forma.

L’inestirpabile innamoramento di Elena Cavallo per i manichini ha inoltre concepito una collezione di abiti che, privi dei corpi destinati ad abitarli, escono dalla clausura degli armadi per vivere mediante un processo di inamidazione con resine e gomme. Sembrerà di vedere le giovani Ermia ed Elena del “Sogno” scespiriano inoltrarsi nel bosco in “una notte di mezza estate”, in una dimensione sconfinante nella teatralità, resa possibile dal felice incontro con l’attrice e scenografa Enrica Carini. Negli abiti scultura, non più stoffa inanimata, chiunque potrà immaginare chi vorrà: personaggi, come le sedie, marchio di fabbrica dell’artista, anch’esse protagoniste in piazza.

“Chi cadrà nell’incantesimo, desideroso di attribuire un’altra storia ad un vestito caro alla memoria, potrà farlo chiedendoci di trasformarlo in insolita e nuova presenza – dice Cavallo – Era impensabile non condividere la ripartenza con altre forme d’arte: l’adesione è stata generosa e la voglia di rinascita ha aggregato diversi artisti”. L’evento si completerà con parole, danze e musiche e sarà replicabile in qualsiasi sito da far rivivere o recuperare, nell’ottica della contaminazione, sempre foriera di arricchimento. “Complice la ditta Fratelli Tassani è in cantiere un’analoga iniziativa – conclude l’artista – Occuperemo i suoi capannoni a Bolzaneto: l’arte nei luoghi di produzione dei celebri prodotti, non più nelle gallerie o in esclusivi spazi espositivi”.

segnala il tuo evento gratuitamente +