martedì
5
Febbraio
mercoledì
6
Febbraio

“Se mia madre mi facesse a pezzi” in scena alla Tosse

martedì
5
Febbraio
mercoledì
6
Febbraio
  • DOVE
  • ORARIO
  • QUANTO
  • CONTATTI
  • CONDIVIDI

“Se mia madre mi facesse a pezzi nessuno mi verrebbe a cercare”, per la regia di Elena Dragonetti, debutta in prima nazionale il 5 e 6 febbraio al Teatro della Tosse. Lo spettacolo è tratto dal romanzo canadese “Et au pire, on se mariera” di Sophie Bienvenu, tradotto da Sonia Fenoglio e Anna Giaufret.

L’opera teatrale racconta la storia di Aïcha adolescente caotica e passionale nata e cresciuta nella difficile periferia di Montréal. La protagonista si trova catapultata in una stanza scarna e vuota di fronte ad una sconosciuta, muta interlocutrice di un dialogo che si trasforma presto in monologo, a difendersi da un’accusa che potrebbe decidere del suo futuro.

Nell’ambito di questo progetto si è scelto di dare l’opportunità ad una ragazza tra i 16 e i 20 anni di essere la protagonista dello spettacolo, scelta attraverso una serie di provini. Lo spettacolo è prodotto da Narramondo Teatro in collaborazione con il Teatro della Tosse, con il sostegno del Conseil des arts du Canada, dell’Ambasciata del Canada a Roma, dell’Università di Genova e del Dipartimento di Lingue e Culture Moderne.

IL PROGETTO

Lo spettacolo, in prima nazionale, è la riduzione teatrale del romanzo “Et au pire on se mariera” di Sophie Bienvenu, francese di nascita ma canadese di adozione. Il romanzo è stato accolto con molto entusiasmo in Canada e la traduzione italiana, appositamente pensata per questo debutto nazionale è stata curata dal Dipartimento di Lingue e Culture Moderne dell’Università di Genova con il coordinamento della Professoressa Anna Giaufret.

Lo spettacolo, coprodotto dal Teatro della Tosse e da Narramondo, è sostenuto dal Conseil des arts du Canada – Canada Council for the Arts, dall’Ambasciata del Canada a Roma e dall’Università di Genova e del Dipartimento di Lingue e Culture Moderne.

Biglietto: 15 €

SE MIA MADRE MI FACESSE A PEZZI
nessuno mi verrebbe a cercare

adattamento e regia: Elena Dragonetti
con Marta Prunotto

tratto dal romanzo “Et au pire on se mariera” di Sophie Bienvenu
traduzione: Sonia Fenoglio e Anna Giaufret
assistente alla regia: Beatrice Marchetti
scene: Lorenza Gioberti
costumi: Francesca Marsella

Produzione: Teatro della Tosse e Narramondo Teatro

segnala il tuo evento gratuitamente +