Quantcast
sabato
7
Agosto
domenica
8
Agosto

Passeggiata notturna a Forte Ratti a caccia di stelle cadenti

sabato
7
Agosto
domenica
8
Agosto
Passeggiata notturna a Forte Ratti

Siamo quasi alla notte di San Lorenzo, e come vuole la tradizione dei Night Walkers andremo a cercare le stelle cadenti a Forte Ratti!

Si parte alle 21:30 dalla Cappella dei Cacciatori, che è in fondo a Via delle Rocche, subito sotto Torre Quezzi: il tragitto che conduce a Forte Ratti inizia con un tratto in leggera salita, per poi sfociare dopo una ventina di minuti in un sentiero boschivo largo, pianeggiante ed estremamente riposante. Usciti dagli alberi si potrà ammirare il panorama della costa genovese con tutte le sue luci notturne, mentre il percorso continuerà ancora un poco prima di terminare finalmente a Forte Monteratti (o come è più comunemente noto: Forte Ratti), situato a 560 metri sul livello del mare. Questa caserma militare sabauda, costruita a metà del 1800, è completamente abbandonata e pericolante, ma le spesse mura e gli ampi spazi interni ed all’aperto lasciano parecchie libertà per accamparsi o per esplorare il posto (sempre nei limiti del buonsenso, ovviamente). In questo caso la passeggiata è di circa un’ora e mezza, non faticosa e principalmente boschiva, salvo alcuni momenti estremamente panoramici, prima dell’arrivo a destinazione.

Partenza: https://goo.gl/dT65ow

La partenza per salire al RATTI è alle 21:30 dalla Cappella dei Cacciatori, in fondo a Via delle Rocche, subito sotto Torre Quezzi.

Chi non avesse i mezzi per arrivare lì, può avvisare e farsi trovare alle 21:00 PUNTUALI in Piazza Ferraris, lato Via Fereggiano, per chiedere un passaggio agli altri partecipanti.

La filosofia è sempre la stessa: la camminata è gratuita, può venire chi vuole e non serve prenotare, ma se non avvisate noi non sappiamo di dovervi aspettare e quindi dopo massimo 15 minuti partiamo.

Cosa avere, indispensabile:
– torcia (è una passeggiata notturna, il tratto centrale è nel sottobosco, per cui una torcia a testa è essenziale);
– scarpe comode (magari non sandali o sneakers leggere, poiché il fondo del sentiero è spesso assai pietroso).

Cosa può essere utile portarsi, in zaino o borsa:
– acqua (camminando viene sete);
– maglietta di ricambio (salendo si suda);
– felpa (a riposarsi sotto le stelle, il freddo poi arriva);
– birrette o vinelli (da bersi in tranquillità una volta giunti a destinazione);
– asciugamano da spiaggia (per sdraiarsi comodamente).
– bastone da passeggio (facoltativo: i sentieri di notte sono bui e dissestati, e quando meno te lo aspetti compaiono dal nulla ragnatele formato armageddon);
– termos con bevanda calda (caffé o the, per quando si è fermi da un po’).

Non è escluso si possano incontrare volpi, pecore, cerbiatti, ghiri, capre, cinghiali. Soprattutto cinghiali. O anche solo sentirli, poco lontano: don’t panic (saremo nella natura, sono sicuramente più spaventati loro di noi).

IN CASO DI PIOGGIA O DI MALTEMPO LA CAMMINATA SARÀ RINVIATA A DATA DA DESTINARSI.

TELEGRAM: https://t.me/NightWalkersGE

La partecipazione alle passeggiate notturne è libera e gratuita. Ciascun partecipante si assume ogni e qualsiasi responsabilità, civile e penale, e di risarcimento per eventuali danni a cose, persone e strutture dallo stesso direttamente cagionati o riconducibili ad azioni e comportamenti del medesimo tenuti durante lo svolgimento delle passeggiate notturne, così come si assume ogni eventuale rischio per la sua persona ed esonera a tutti gli effetti di ragione e di legge gli organizzatori dell’evento da ogni e qualsivoglia responsabilità, rinunciando ad avanzare contro di essi, a qualsiasi titolo, richieste di risarcimento danno o indennizzo. I minori devono venire accompagnati e sono sotto la responsabilità dell’accompagnatore.

segnala il tuo evento gratuitamente +