Quantcast
domenica
11
Luglio

Il concerto “Noche Criolla” inaugura il terzo Genoa International Music Youth Festival

domenica
11
Luglio

Genova. Domenica 11 luglio inizia la terza edizione del Genoa International Music Youth Festival, la prestigiosa rassegna di musica classica diretta dal maestro Lorenzo Tazzieri e co-organizzata da Comune e Associazione Italiana Culture Unite. Undici concerti in collaborazione con tredici partner internazionali porteranno nel capoluogo ligure giovani musicisti italiani e stranieri.

Alle ore 19 nella Piazza delle Feste del Porto Antico andrà in scena il concerto “Noche Criolla”, prodotto in collaborazione con il Consolato Generale del Perù per rendere omaggio alla cultura sudamericana. Una sinergia che ribadisce l’obiettivo principale del festival: unire attraverso la musica popoli differenti realizzando ponti culturali fra Paesi stranieri.

Nella prima parte il Coro Lirico Siciliano e il tenore Eder Sandoval Guevara eseguiranno la “Missa Criolla” di Ariel Ramirez per celebrare i cento anni dalla nascita del compositore. Nella seconda sarà eseguito il repertorio italiano musicale di ‘800 e ‘900 da Tosti a De Curtis, da Leoncavallo a Bixio, chiudendo con le romanze che hanno reso l’Italia e Napoli celebri nel mondo.

“Questa terza edizione è un segnale di rinascita dopo il terribile anno che abbiamo vissuto: mai come oggi abbiamo bisogno di bellezza – commenta Tazzieri – Sarà un festival ricco di contaminazioni tra popoli e musiche diverse. Parlerà principalmente ai più giovani, perché sono loro il nostro futuro ed è da loro che bisogna partire per dare alla musica e più in generale alla cultura un ruolo di primo piano. Per questo abbiamo voluto una petizione per istituire la Giornata Nazionale della Musica Classica, che celebreremo con un concerto il 31 luglio”.

“Il festival è un appuntamento internazionale che porta a Genova la migliore musica classica, interpretata da giovani musicisti di straordinario talento – spiega l’assessora comunale alle Politiche Culturali Barbara Grosso – Genova continua così la sua azione di rilancio legata ad arte e marketing culturale costruendo ponti culturali fra le nazioni che collaborano al progetto, per traguardare una nuova modalità di offerta cultura e nel contempo creare diverse opportunità di ricaduta per la città”.

segnala il tuo evento gratuitamente +