"Giotto": gli 80 giorni della San Giorgio in una proiezione a Sestri Ponente - Genova24.it
Economia
mercoledì
10
Novembre

“Giotto”: gli 80 giorni della San Giorgio in una proiezione a Sestri Ponente

mercoledì
10
Novembre
"Giotto" documentario San Giorgio Sestri Ponente con Giordano Bruschi

Genova. Settantun anni dopo Giordano Bruschi torna dove iniziò la sua attività sindacale: a Sestri Ponente. Nel 1950 organizzò infatti il primo grande esempio di autogestione operaia con la lotta dei lavoratori della San Giorgio: ottanta giorni in cui tutta Sestri Ponente si mobilitò per sostenere i cinquemila lavoratori. Dal Teatro Verdi di piazza Alfredo Oriani iniziò la mobilitazione e mercoledì 10 novembre alle ore 20:30 Giordano vi tornerà per presentare il documentario di Ugo Roffi e Ludovica Schiaroli sul tema.

Il film restituisce alcune vicende storiche e sociali tramite il racconto diretto del protagonista: dalla sua partecipazione alla Resistenza come staffetta partigiana ai moti del 30 giugno 1960, dalla battaglia operaia per l’autogestione della San Giorgio del 1950, allo sciopero dei quaranta giorni organizzato dai marittimi nel 1959, fino alla sua attività come politico e sindacalista. L’urgenza del lavoro nasce dalla necessità di raccogliere il racconto di Giordano, uno degli ultimi testimoni di alcune fasi storiche tra le più significative di Genova nel Novecento e insignito lo scorso anno con il Grifo d’Oro, massima onorificenza assegnata alle personalità che hanno reso onore alla città.

Cuore del documentario è l’intervista a “Giotto”, realizzata all’interno dello stabilimento Ansaldo Energia mentre rievoca le tante battaglie per l’emancipazione dei lavoratori che lo hanno impegnato negli anni. Fanno da contrappunto immagini realizzate del protagonista che ritorna nei luoghi della memoria. Completano il lavoro materiali dall’archivio personale di Bruschi e da fonti istituzionali.

“Gli ottanta giorni della San Giorgio nascono in quelle ore, in quelle strade di Sestri Ponente – racconta Bruschi – Allora avevo ventiquattro anni, ero tornato da poco dalla provincia di Torino e davanti al teatro organizzai l’assemblea e il comizio, che venne tenuto da Antonio Negro, allora segretario della Camera del Lavoro. Nel film ricordiamo anche quelle giornate che furono decisive per il mio impegno, negli anni a venire, nel sindacato e per la Genova industriale”.

Durante la serata organizzata da ANPI Ansaldo Energia l’artista sestrese Marco Rinaldi presenterà e modererà gli interventi. Insieme a Giordano e agli autori interverranno per un saluto Massimo Bisca, presidente dell’ANPI Genova, Gian Carlo Russo dell’ANPI Sestri Ponente, Gian Furfaro dell’ANPI Ansaldo Energia, Igor Magni, segretario generale della Camera del Lavoro, Stefano Bonazzi, segretario generale della FIOM Genova, Nico Saguato di Genova Solidale Logos e Mario Bianchi, presidente del Municipio VI Medio Ponente.

Per accedere sarà necessario il Green Pass. Durante l’evento saranno rispettate le norme antiCovid-19.

segnala il tuo evento gratuitamente +