Quantcast
sabato
29
Maggio

Genova, con l’anteprima di “Ti regalo uno sbadiglio” il Teatro Nazionale riapre al pubblico dei bambini

sabato
29
Maggio
Genova "Ti regalo uno sbadiglio" spettacolo Teatro Nazionale

Genova. Sabato 29 maggio alle ore 16 alla Sala Mercato andrà in scena l’anteprima di “Ti regalo uno sbadiglio”, nuova produzione firmata dal regista Giorgio Scaramuzzino e interpretata da Elena Dragonetti, con cui il Teatro Nazionale riapre ufficialmente anche al pubblico dei bambini. Tratto dall’omonimo libro dello stesso Scaramuzzino ed edito da Salani, lo spettacolo è un esperimento per capire come gli adulti ritrovino l’esperienza del gioco nel rapporto con i propri figli, trasmettendo loro storie, canzoni e riti della propria infanzia.

La scena si apre nell’atrio di una scuola materna dove una mamma in attesa del proprio bambino si lascia trasportare dai ricordi, rievocando giochi di ogni tipo e favole della buonanotte. L’intero spettacolo ruota quindi attorno al rapporto tra il gioco, l’adulto e il bambino. “Diventando adulti spesso si perde la voglia di giocare e ci dimentichiamo della felicità che provavamo da bambini giocando – afferma Scaramuzzino – Invece anche per gli adulti il gioco è una risorsa: è terapeutico a qualsiasi età ed è importante che giochino con i propri figli”.

Accompagnato dalle musiche originali di Paolo Silvestri, con le luci di Davide Riccardi e i colorati oggetti di scena a cura di Lorenza Gioberti, “Ti regalo uno sbadiglio” segnerà un momento di festa. Durante i lunghi mesi di chiusura forzata il Teatro Nazionale ha portato avanti il progetto “a distanza” “Teatro in classe”, che ha avuto una grandissima partecipazione da parte delle scuole: sono state ben 421 le classi che vi hanno preso parte e oltre 8mila gli studenti coinvolti nei collegamenti.

“È stato un modo per tenere saldo il rapporto con i nostri giovanissimi spettatori e gli ottimi risultati raggiunti ci fanno capire quanto sia forte il bisogno di teatro – commenta ancora Scaramuzzino, consulente del Teatro Nazionale per il settore Ragazzi – Tuttavia la relazione che s’instaura recitando ‘in presenza’ è un’altra cosa, per cui siamo estremamente felici di questa riapertura dedicata alle famiglie. Sotto la guida di Davide Livermore durante il lockdown il Teatro Nazionale ha continuato a lavorare e investire anche per questa specifica fascia di pubblico. Siamo pronti a riprendere la nostra stagione di Teatro Ragazzi in autunno con una serie di novità”.

segnala il tuo evento gratuitamente +