Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...
orchestra carlo felice

Concerto per il 50esimo anniversario della Comunità di Sant’Egidio

28/09/18

EVENTO GRATUITO
: Teatro Carlo Felice Teatro Carlo Felice, Genova, GE, Italia - Inizio ore 20:30
  • s.egidiogenova@gmail.com
  • Tel. 3472499358 | 3472499367

Attenzione l'evento è già trascorso

In occasione del 50esimo anniversario della Comunità di Sant’Egidio, fondata a Roma il 7 febbraio 1968, l’Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice, diretti da Daniel Smith, eseguiranno un programma dedicato a Ludwig van Beethoven (Meeresstille und Gluckliche Fahrt” op. 112 e Concerto n.3 in do minore per pianoforte e orchestra op. 37) e Wolfgang Amadeus Mozart (Sinfonia n. 40 in sol minore K550) con la partecipazione di Marco Vincenzi al pianoforte.

I biglietti (prezzo intero 25 euro, ridotto under 26, 10 euro) si possono acquistare presso la biglietteria del Teatro Carlo Felice e tramite i principali circuiti online e prenotare direttamente tramite la Comunità di Sant’Egidio.

A seguito della tragedia che ha recentemente colpito la città di Genova la Comunità di Sant’Egidio ha deciso di destinare i fondi raccolti dalla vendita dei biglietti al sostegno delle persone anziane sfollate a causa del crollo del Ponte Morandi, “nella convinzione – sono le parole del responsabile Andrea Chiappori – che occorra sempre ricominciare dai più fragili e che, oltre al ponte, dobbiamo tutti impegnarci a ricostruire i legami tra la gente”.

Info: Sergio Casali 3472499358 | Doriano Saracino 3472499367

marcia della pace sant'egidio

La Comunità di Sant’Egidio compie 50 anni. Una storia cominciata il 7 febbraio 1968 a Roma da Andrea Riccardi con un piccolo gruppo di liceali. Oggi Sant’Egidio, che Papa Francesco ha ribattezzato “la Comunità delle 3P” (Preghiera, Poveri, Pace) è presente in oltre 70 paesi di tutti i continenti, con oltre 60 mila membri di tutte le età e condizioni sociali, e guarda al futuro e all’impegno che l’attende in un mondo globalizzato ma sempre più privo di riferimenti.

Con un nome scelto negli anni Settanta dal luogo dove aveva trovato una casa, a Sant’Egidio, nel cuore di Trastevere, è partita un’avventura che ha portato la Comunità nelle periferie umane ed esistenziali dei diversi continenti, dall’impegno tra i poveri di ogni condizione (senza dimora, anziani soli, bambini di strada in Africa e in America Latina, minori che crescono alle Scuole della Pace) fino ai programmi per la cura dell’Aids e la registrazione anagrafica (con i progetti Dream e Bravo!), dal dialogo interreligioso secondo lo “spirito di Assisi” al lavoro per la pace, dopo quella ottenuta il 4 ottobre 1992 per il Mozambico, fine di una guerra civile che aveva fatto un milione di morti.

Sant’Egidio è presente a Genova dal 1976 e raccoglie migliaia di membri, giovani, adulti e anziani, che si raccolgono in preghiera ogni sera (la principale nella basilica dell’Annunziata) e sostengono senza dimora, famiglie delle periferie, migranti, detenuti, disabili in tutta la città. Oggi continua la grande sfida per la costruzione di un mondo più umano a tanti livelli, come la vicinanza ai senza dimora, per vincere l’isolamento sociale, o i Corridoi Umanitari per salvare vite umane e favorire l’integrazione.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!