A Genova la 19esima edizione del Festival della Scienza nel segno delle "Mappe" - Genova24.it
giovedì
21
Ottobre
lunedì
1
Novembre

A Genova la 19esima edizione del Festival della Scienza nel segno delle “Mappe”

giovedì
21
Ottobre
lunedì
1
Novembre
Festival della scienza

Genova. Un importante programma in presenza e un rinnovato palinsesto online in un festival dal format ibrido che segna un ritorno allo stare insieme e al vivere la scienza in prima persona. Dal 21 ottobre all’1 novembre torna il Festival della Scienza nel segno delle “Mappe”, parola chiave della diciannovesima edizione di una tra le più importanti manifestazioni al mondo di diffusione della cultura scientifica.

In dodici giorni andranno “in scena” 212 eventi in presenza con più di 350 personalità illustri. Un vero e proprio labirinto di sfide, raccontate di nuovo in presenza con il caratteristico spirito multidisciplinare con 131 conferenze, 42 laboratori, 17 mostre, 8 spettacoli e 13 eventi speciali in programma in 26 luoghi e dedicato a famiglie, appassionati e scolaresche.

La scienza mescola le carte e l’uomo disegna nuovi percorsi che permettono di orientarsi tra dati, numeri, modelli e ipotesi. Guidati dalla parola chiave, gli argomenti affrontati sono numerosi ed eterogenei, a partire dal focus tematico dedicato alle neuroscienze e alla mappatura del cervello. Ampio spazio è stato dato anche anche alle mappe della Terra e del cielo, prestando un’attenzione speciale all’ambiente e all’esplorazione dell’universo. Con il Regno Unito, Paese ospite dell’edizione 2021, si parla inoltre di virus e pandemia con uno sguardo al futuro, allargando gli orizzonti verso le nuove prospettive delle scienze della vita.

Il festival conferma il suo occhio attento alla contaminazione tra scienza, arte e letteratura dedicando alcuni eventi a Dante Alighieri in occasione della ricorrenza dei 700 anni dalla morte del sommo poeta. Genova è anche la prima tappa europea di “Emotions”, il brain forum itinerante organizzato da Brain Circle Italia e dedicato a Rita Levi Montalcini, in cui neuroscienziate provenienti dalle più prestigiose università e istituzioni internazionali mostrano gli aspetti scientifici che si celano dietro le emozioni.

Non solo temi afferenti alle discipline tradizionali: sempre di più all’insegna di contaminazioni, interdisciplinarietà e commistione di saperi, si tratta anche di intelligenza artificiale, genetica, ambiente, astrofisica, climate change, medicina, cosmologia, life sciences, big data ma anche fumetti, arte, food, architettura, filosofia, linguistica e archeologia. Gran parte del programma è disponibile anche in streaming e on demand sulla piattaforma Festivalscienza.online, arricchitasi in un anno di vita di molti contenuti.

segnala il tuo evento gratuitamente +