Furibondi

Sampdoria, sabato 26 novembre manifestazione dei tifosi sotto la Gradinata Sud: “Ci siamo rotti. Questione di rabbia, cuore e orgoglio”

Toni durissimi della Sud: "Basta con gli infami che appoggiano quel bar***do di Ferrero. Riteniamo indegna la gente incapace di assumersi le proprie responsabilità, in primis i Garrone"

sampdoria-juventus,

Genova. I tifosi blucerchiati scendono in strada, letteralmente, per urlare tutta la loro rabbia. Lo faranno sabato 26 novembre, dalle ore 18.30, come annuncia un volantino: “Appuntamento sotto la Gradinata Sud. E’ una questione di rabbia, cuore e orgoglio”.

Dopo il “prologo” di tensione in seguito alla sconfitta con il Lecce, quindi, i supporter blucerchiati sono pronti a compattarsi in una manifestazione davanti allo stadio. I toni del volantino sono molto duri, a cominciare dal titolo: un inequivocabile “Ci siamo rotti i co***oni“. E nel mirino finiscono tutti: l’attuale consiglio di amministrazione della Sampdoria, l’ex presidente Garrone e, inevitabilmente, il patron Ferrero.

“Era lunedi 27 dicembre 2021, giorno in cui veniva annunciato il nuovo CDA della Sampdoria – ricordano i tifosi – Nell’immaginario collettivo, doveva essere la fine dell’era Ferrero e l’inizio di un nuovo percorso, fatto da persone tutte schierate dalla parte della Sampdoria ed in grado di portare quest’ultima in un porto sicuro, via cessione in mani fidate. L’immaginario collettivo è stato ampiamente deluso”.

La situazione, oggi, è sconcertante a dir poco – proseguono – Nonostante tutto, la nostra tifoseria ha dimostrato, in tutte le sue componenti e su ogni campo, un livello di attaccamento alla Sampdoria viscerale. Noi continueremo a cantare e a sostenerla sempre di più, perché il nostro attaccamento alla maglia della Sampdoria non conosce limiti. Ciò che però ha un limite è la nostra pazienza. E’ tempo di alzare la voce“.

I toni salgono ancora: “Basta con gli infami che continuano ad operare all’interno della società appoggiando scelte e decisioni di quel bas***do di Ferrero. Riteniamo indegna la gente incapace di assumersi le proprie responsabilità, in primis i Garrone. Sono loro che ci hanno portato, regalandogliela gratis, un delinquente, una serpe di Roma in casa. Ci siamo rotti i co***oni di quei pagliacci che cercano notorietà danzando sulle sofferenze della Sampdoria e dei sampdoriani, a suon di articoli, dichiarazioni, comparsate virtuali. Ci fate schifo. E si, ci siamo rotti le pa**e di vedere giocatori senza voglia, dignità, onore, nulla, scendere in campo con la maglia della Sampdoria. Guardatevi allo specchio, se ci riuscite, e vergognatevi ragazzi“.

volantino tifosi sampdoria gradinata sud

Una situazione difficilissima, da cui scaturisce l’invito a scendere in strada: “Ogni singolo sampdoriano toccato nell’orgoglio si guardi dentro e agisca in maniera concreta per difendere la Sampdoria. Nel momento forse più buio della sua storia, noi tifosi siamo gli unici rimasti al suo fianco. Abbiamo deciso di scendere in strada e lo vogliamo fare insieme a tutti voi, sampdoriani veri”.

Più informazioni
leggi anche
Sampdoria Vs Lecce
Cronaca
Sconfitta pesantissima per la Sampdoria: il Lecce vince 0-2. La Sud volta le spalle al campo
Khalid Faleh Al Thani
Aggiornamento
Cessione Sampdoria, i dubbi sulla solidità finanziaria di Al Thani e il silenzio dal Qatar
Ferrero-Tifosi
Attacco
Sampdoria, Pirondini (M5S) a Ferrero: “Tolga il disturbo, la Samp non ha bisogno di lei”
Generico novembre 2022
Crisi
Sampdoria “spaccata”: sabato protesta dei tifosi, Quagliarella può essere un problema?