Auguri

Porto Antico 30 anni dopo, il “rammendo urbano” firmato da Renzo Piano fa festa con tanti eventi gratuiti per la città

Un convegno con l'archistar, uno show con Sabrina Salerno e Antonio Ornano, un concerto di Natale e la riapertura della città dei bambini, dal 29 novembre al 3 dicembre, con uno sguardo al futuro

porto antico

Genova. Realizzato nel 1992 per l’expo delle Colombiane come “rammendo urbano”, l’area del Porto Antico, chiamata ancora “Expo” dai genovesi, festeggia i suoi primi trent’anni con un calendario di eventi gratuiti per la città il 29 e 30 novembre e il 3 dicembre. Tra i protagonisti delle celebrazioni, presentate oggi a bordo della nave Costa Firenze, l’architetto Renzo Piano, la showgirl Sabrina Salerno, la cantante Antonella Ruggiero, il rapper Alfa, il comico Antonio Ornano.

“Tanti eventi per la città, dall’intervento di Renzo Piano, allo spettacolo degli artisti genovesi fino all’apertura della Città dei bambini che speriamo spenga anche le polemiche del passato una volta per tutte – dice Mauro Ferrando, presidente della Porto Antico di Genova. Quindi si parte alle 18 di martedì 29 novembre, gli spazi di Porta Siberia ospiteranno un dialogo tra l’architetto Renzo Piano, che prima delle Colombiane curò la riqualificazione dell’area del Porto Antico e oggi ha lasciato alla città il disegno del nuovo Waterfront di Levante.

Mercoledì 30 novembre uno spettacolo di piazza “made in Zena”, a calata Falcone Borsellino, a partire dalle 20.30, sul palco con la conduzione di Corrado Tedeschi si avvicenderanno il comico Antonio Ornano, la cantante Antonella Ruggiero, la showgirl Sabrina Salerno e il rapper Alfa. L’evento sarà all’aperto e a ingresso libero.

porto antico

Sabato 3 dicembre il concerto di Natale Swinging in the snow, dell’ensemble Simone Molinaro, in collaborazione con la Fondazione Teatro Carlo Felice. Una serata, voci e piano, anche questa a ingresso gratuito. Come già annunciato nelle passate settimane, da venerdì 2 dicembre riaprirà al pubblico in una veste totalmente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi, realizzata in collaborazione da Porto Antico di Genova e Costa Edutainment.

“Con i suoi primi 30 anni il Porto Antico si prepara a essere ancora più al passo con i tempi – continua Ferrando – investiremo in ristrutturazioni mirate anche all’efficientamento energetico, inoltre punteremo molto sul fronte delle nuove darsene in zona Fiera, noi pensiamo che possano diventare tra le darsene più belle del Mediterraneo”.

La presentazione degli eventi a bordo della crociera Costa Firenze è stata l’occasione per rinnovare la collaborazione tra la compagnia e la città: “Un binomio indissolubile e che si rafforzerà ulteriormente in primavera quando la nostra nave alimentata a gnl, Costa Toscana, inizierà a fare tappa a Genova permettendo ai suoi 6000 passeggeri di scoprire la città”, dice Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere.

porto antico

“Il Porto Antico è uno dei luoghi simbolo non solo di Genova e della Liguria, è un simbolo della rinascita e della riconversione di questa città, di una visione di futuro, capace di recuperare una zona affacciata direttamente sul mare e integrarla con la città, rendendola viva e attrattiva- spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti -, il primo passo di quel percorso di crescita della città che l’ha resa, in questi ultimi anni, una meta turistica sempre più apprezzata, una città d’arte affascinante e ricca di sfaccettature. Partendo proprio dall’esempio del Porto Antico, il nostro lavoro va nella direzione di rendere sempre più forte e significativo il legame tra l’acqua e la città, riqualificando e recuperando il fronte mare con il grande lavoro del Waterfront di Levante, il grande progetto, ancora una volta firmato da Renzo Piano, destinato a rendere Genova sempre più iconica, vera capitale del Mediterraneo”.

“Oggi festeggiamo e ricordiamo trent’anni di Porto Antico – afferma l’assessore alla mobilità del Comune di Genova Matteo Campora -, un luogo simbolo per la città di Genova che abbiamo visto crescere sul progetto visionario di Renzo Piano e che oggi è divenuto centro turistico della città, vetrina per i visitatori e luogo per il tempo libero dei genovesi. In quest’ottica di restituzione di spazi e del proprio mare ai genovesi, si inserisce il grande intervento di rigenerazione urbana del Waterfront di Levante, sul progetto di Piano, che porterà la nostra città a candidarsi a pieno titolo a capitale della nautica e della vela. In questo disegno, anche la banchina F del Marina Fiera Genova, segno dell’impegno di Porto Antico e del Comune di Genova, nel ruolo di azionista, per il futuro di quest’area”

“Abbiamo collaborato con piacere alla realizzazione di un programma che ben rappresenta le tante vocazioni e i tanti luoghi del Porto Antico – commenta il presidente della Camera di Commercio Luigi Attanasio. Non si poteva che partire dalla riflessione di Renzo Piano sul futuro dell’area e sulle sue connessioni con il Waterfront di Levante, senza dimenticare che proprio da quest’area è partita, nel 1992, la riscoperta di Genova come meta turistica e città d’arte. Fra le altre vocazioni dell’area è ormai trainante quella dei concerti e degli spettacoli, valorizzata dallo spettacolo con gli artisti genovesi a Calata Falcone Borsellino e dal concerto conclusivo ai Magazzini del cotone. Ed è importante salutare la riapertura della Città dei Bambini e dei Ragazzi, che torna ad affiancare l’Acquario per completare un’offerta di edutainment per le famiglie davvero eccellente”.

porto antico

“Sono particolarmente felice – dichiara il sovrintendente del Carlo Felice Claudio Orazi – che Opera Carlo Felice Genova e Porto Antico tornino a collaborare per festeggiare lo storico traguardo raggiunto da questa importante istituzione genovese, chiosa il sovrintende. Insieme al Presidente Ferrando stiamo lavorando affinché questo concerto con l’Ensemble Molinaro costituisca il primo capitolo di una più estesa forma di relazione tra le nostre realtà, nell’ottica di sviluppare sempre più il ruolo che ci siamo scelti, cioè quello di essere una Fondazione policentrica che si è dotata di un cartellone che dal teatro si diffonde alla città e alla nostra bellissima regione”.

leggi anche
porto antico
Evento
Porto Antico compie 30 anni, tutto esaurito martedì per l’incontro con Renzo Piano