Vaccinazioni Covid-19 in Africa, aperta fino al 16 gennaio la campagna di raccolta fondi Coop - Genova 24
#coopforafrica

Vaccinazioni Covid-19 in Africa, aperta fino al 16 gennaio la campagna di raccolta fondi Coop

L'obiettivo è ottenere un risultato ancora più ambizioso, ovvero 1 milione e 500mila euro. Al fianco di Coop l’Agenzia ONU per i Rifugiati-UNHCR, la Comunità di Sant’Egidio e Medici Senza Frontiere

vaccino covid

#coopforafrica, la campagna di raccolta fondi promossa da Coop per favorire la vaccinazione e la lotta al Covid in Africa ha raggiunto e già superato l’obiettivo di 1 milione di euro raccolto (che permetterà di vaccinare oltre 250mila persone) grazie a donazioni singole e al raddoppio delle donazioni ad opera delle cooperative di consumatori.

Il rilancio della campagna fino al prossimo 16 gennaio per ottenere un risultato ancora più ambizioso, ovvero 1 milione e 500.000 euro. Al fianco di Coop l’Agenzia ONU per i Rifugiati-UNHCR, la Comunità di Sant’Egidio e Medici Senza Frontiere.

Obiettivo pari a 1 milione di euro raggiunto e superato e dunque campagna che si rilancia. “#coopforafrica” a distanza di un mese dall’avvio supera il traguardo prefisso di 1 milione di euro raccolto grazie a donazioni singole e al raddoppio delle donazioni ad opera delle cooperative di consumatori. Già abbastanza per superare anche la soglia delle oltre 250.000 persone che così riceveranno il vaccino Covid-19.

Ora il rilancio della campagna che continua per un’altra settimana (fino al prossimo 16 gennaio) per cercare di arrivare a un risultato ancora più ambizioso ovvero superare 1.500.000 euro rispondendo così alle richieste di molti, soci e consumatori, che hanno continuato a donare negli ultimi giorni di raccolta.

Partita sotto buoni auspici agli inizi di dicembre (la durata iniziale prevista era un mese) concentrata nel periodo natalizio, #coopforafrica ha visto Coop al fianco di tre realtà umanitarie fortemente impegnate sul versante della solidarietà internazionale come l’Agenzia ONU per i Rifugiati-UNHCR, la Comunità di Sant’Egidio e Medici Senza Frontiere.

Al di là del Mediterraneo c’è un continente dove solo il 7% della popolazione ha ricevuto una dose di vaccino. In quel continente le persone non hanno la possibilità di scegliere e il Covid 19 continua a fare paura. Tutte e tre le organizzazioni fin dall’inizio coinvolte già sono attive sul territorio africano per favorire la vaccinazione. Un modo, questa campagna, per contribuire a mettere in sicurezza i Paesi più poveri del mondo dove la pandemia si scarica su sistemi sanitari fragili e insufficienti.

Alle ragioni etiche si somma inoltre la necessità di neutralizzare il più possibile un virus in fase di mutazione partendo dal presupposto che nessuno si salva da solo di fronte al Covid-19.

La campagna procede dunque con le modalità di sempre. Si può continuare a donare utilizzando la piattaforma Eppela (www.eppela.com/coopforafrica) o il conto corrente dedicato (Iban: IT 12 E 02008 05364 000106277813) o le casse dei punti vendita della maggior parte delle cooperative. Le cooperative di consumatori da parte loro si sono impegnate fin da inizio campagna a raddoppiare le donazioni.

Più informazioni