Genoa, il Milan ha messo a nudo tutti i difetti. Sheva: "Ci è mancata la fortuna" - Genova 24
L'analisi

Genoa, il Milan ha messo a nudo tutti i difetti. Sheva: “Ci è mancata la fortuna”

Il mister ha visto comunque qualche progresso, ma la squadra rischia di perdere anche Rovella

Genoa Vs Milan

Genova. Una sconfitta senza appello per il Genoa. Il Milan ne fa tre al Ferraris e mette a nudo tutte le difficoltà di questa prima parte di campionato. Non si può dire che Ballardini non avesse ragione: alcuni giocatori non sembrano, almeno in questo periodo, all’altezza della situazione e stasera anche chi ha tenuto la baracca sinora, vedi Sirigu, ha avuto una battuta d’arresto. Manca la fiducia e anche la fortuna, perché sullo 0-2 il miracolo di Maignan ha negato anche la flebile speranza di poter riaprire la partita (per poi compiere un’altra parata strepitosa sullo 0-3).

Non era certo questa la serata in cui il Genoa aveva le maggiori possibilità di rilanciarsi, ma un altro match è andato e i problemi sono sono stati certo risolti, anzi: la luce sembra lontanissima in fondo al tunnel in cui è entrato il Grifone.

I guai partono dall’attacco: la squadra non segna e crea pochissime occasioni. Gli attaccanti faticano a tenere il pallone, non dando mai respiro ai compagni degli altri reparti. A centrocampo Diaz è stato una spina nel fianco, ma tutti i duelli sono stati persi dal Genoa, che soffre quando gli avversari sono aggressivi, vanno in sovrapposizione o triangolano. Cambiaso e Vasquez lo hanno sperimentato più volte, con Messias che ha fatto ciò che ha voluto anche grazie al supporto di Kalulu e di Ibrahimovic, che si defilava spesso da quella parte finché è rimasto in campo. Sturaro oggi è sparito e anche Rovella, pur generoso, non è incisivo perché non riesce a verticalizzare.

Eppure i gol subìti sembrano quasi una beffa perché i primi due potevano essere evitati: Sirigu non è stato impeccabile restando immobile in entrambe le occasioni e sul terzo Masiello sembra aver battezzato fuori la rasoiata di Messias. Quando il Milan allentava la pressione il Genoa riemergeva dall’apnea, tentando anche di velocizzare la manovra, tuttavia mancano elementi capaci di saltare l’uomo o di avere quel guizzo determinante nel sorprendere gli avversari. La compattezza e la ridotta distanza tra i reparti non basta. Se il Genoa va sotto è difficile che recuperi. A questo punto il ritorno almeno di Destro è necessario quanto l’ossigeno per Shevchenko, ma il mister dichiara in conferenza che non ci sono buone notizie: “Non recupereremo nessuno la prossima partita e speriamo di non perdere altri”. Il riferimento è a Rovella, che è uscito dopo aver sentito un dolore: “Domani faremo gli accertamenti medici”.

Il gol di Ibrahimovic ha cambiato i piani ideati da Shevchenko per la partita. L’ucraino cerca di vedere qualche aspetto positivo: “Loro sono fisicamente molto forti, hanno pressato tanto, ma siamo comunque riusciti a costruire bene in alcune parti di gara. Ci è mancata la fortuna perché il loro portiere è stato bravissimo“.

La serata per lui è stata comunque speciale: “Ho provato a fermare l’emozione, il Milan è una grande squadra ci ho giocato per 8 anni, ma oggi tutta la mia attenzione è sul Genoa”. Ancora una volta Sheva non dimentica i tifosi, che non hanno smesso di incitare la squadra anche a fine partita, elogiandoli e ringraziandoli.

Genoa-Milan 0-3

Reti: 10′ Ibrahimovic; 45+2 Messias; 61′ Messias

Genoa: Sirigu; Vanheusden, Masiello (77′ Bani), Vasquez; Ghiglione, Rovella (77′ Portanova), Badelj (62′ Galdames), Sturaro (46′ Hernani), Cambiaso; Ekuban, Bianchi (62′ Pandev)
A disposizione: Semper, Marchetti, Sabelli, Behrami, Biraschi, Buksa,  Touré.
Allenatore: Shevchenko
Milan: Maignan; Kalulu, Kjaer (5′ Gabbia; 46′ Florenzi), Tomori, Theo Hernandez; Tonali (76′ Saelemaekers), Kessié; Messias, Brahim Diaz (76′ Bakayoko), Krunic; Ibrahimovic (60′ Pellegri).
A disposizione:
Tatarusanu, Mirante, Ballo, Conti, Leao, Maldini.
Allenatore:
Pioli
Arbitro: Sacchi di Macerata
Ammoniti: Masiello, Rovella (G); Gabbia (M)

leggi anche
Genoa Vs Milan
La cronaca
Il Genoa affonda 0-3 contro il Milan, la Nord applaude e incita la squadra a fine gara