"Via Della Superba non sia più una strada di cantiere", passa la mozione M5s in consiglio comunale - Genova 24
Ponente

“Via Della Superba non sia più una strada di cantiere”, passa la mozione M5s in consiglio comunale

Dal 2018 ha ancora incroci e rotonde non regolarizzati, segnaletica verticale e orizzontale deteriorata o mancante, asfaltatura precaria

Generica

Genova. “Passata all’unanimità la mozione M5S per impegnare il sindaco e la giunta a intervenire al fine di regolarizzare in maniera strutturale e definitiva un’arteria stradale ormai fondamentale per il tessuto del Ponente cittadino con opere definitive e normate dal Codice della strada: la viabilità alternativa, che si è creata con la “Superba” e si è resa necessaria dopo il crollo del Ponte Morandi, non ha più ragione di essere. Il Ponente ha necessità di una viabilità definitiva e sicura”.

Lo dichiara il consigliere comunale del M5S Fabio Ceraudo, primo firmatario della mozione votata oggi in sala Rossa.

“Dopo la tragedia del crollo – continua – la viabilità ha subito svariati cambiamenti e molti cantieri sono ancora in essere. La stessa “Superba”, che si è rilevata un’arteria fondamentale per la viabilità alternativa sia dei mezzi pesanti che per le vetture che attraversano il Ponente cittadino, è tuttora definita “strada di cantiere”.

“Come tale, mantiene la stessa conformazione dal 2018 presentando ancora numerose criticità con incroci e rotonde non regolarizzati, segnaletica verticale e orizzontale deteriorata o mancate, asfaltatura precaria, tutti elementi che creano pericolo”, sottolinea.

“Auspichiamo che la mozione votata oggi rappresenti una pietra miliare per la positiva risoluzione del problema che interessa peraltro una parte della strada che interagisce in maniera attiva e impattante nelle funzioni lavorative di Acciaierie D’Italia. Senza dimenticare che le criticità ricadono anche su via Perlasca e via Tea Benedetti”, conclude Ceraudo.