Smart City, gli assessori Rosso e Cenci al World Congress di Barcellona - Genova 24
Modello genova

Smart City, gli assessori Rosso e Cenci al World Congress di Barcellona

Generico novembre 2021

Genova. È iniziato ieri e si concluderà domani 18 novembre la visita di due membri della giunta – l’assessore agli Affari legali Lorenza Rosso e l’assessore all’Urbanistica Simonetta Cenci – allo Smart City World Congress di Barcellona, il principale evento a tema a livello mondiale e che ospita, nei suoi tre giorni, le più grandi società del settore e le amministrazioni locali, tutte per presentare progetti e soluzioni innovative per favorire la sostenibilità ambientale.
Scopo del congresso, che ha visto la sua prima edizione nel 2011, è dare forza alle città e collettivizzare l’innovazione urbana, in una tre giorni che mette in contatto sindaci e assessori di tutti i paesi allo scopo di creare un circolo virtuoso istituzionale, un’occasione alla quale la città di Genova non poteva mancare.

«Stiamo partecipando allo Smart City World Congress – dicono gli assessori agli Affari legali Lorenza Rosso e all’Urbanistica Simonetta Cenci – per testimoniare la determinazione della nostra Genova nel cercare nuove soluzioni da attuare nei progetti in corso a sostegno della transizione verso la “carbon neutrality”. Abbiamo portato la testimonianza del “Modello Genova”, ovvero la testimonianza di una città pronta a realizzare progetti innovativi a sostegno di una rigenerazione urbana sostenibile».

In particolare, l’evento di Barcellona è dedicato alla creazione di un futuro migliore per le città e i cittadini attraverso la promozione dell’innovazione sociale, stabilendo partnership e identificando anche opportunità di business. Insomma, la domanda di fondo è: come costruire una società smart per arrivare a città innovative e sostenibili?

Saranno presenti delegazioni collettive provenienti da Francia, Canada, USA, Germania con i Länder Assia, Renania Westfalia, Baviera, Baden Württemberg, Sassonia, Berlino, Svizzera, Austria, Italia con 19 aziende, Paesi Bassi, Belgio, Estonia, le città scandinave e altri ancora.