Serie D (Girone A), Ligorna da incubo contro il Città di Varese, colpo Sestri Levante ad Asti - Genova 24
Tabellini

Serie D (Girone A), Ligorna da incubo contro il Città di Varese, colpo Sestri Levante ad Asti

Le distinte e le reti (con la classifica) della nona giornata di campionato

Sestri Levante Vs Albenga

Imperia/Savona/Genova. Una nona giornata all’insegna dello spettacolo come da pronostici. È facilmente definibile in questa maniera il turno di Serie D andato in scena tra sabato sera e ieri pomeriggio, il tutto per un inizio di stagione confermatosi infuocato con sfide di alto livello in occasione di ogni turno di campionato. 24 reti ed uno show davvero incredibile per una due giorni di grande calcio, ecco il racconto del nono atto del campionato di Serie D andato in scena a partire dalle ore 14:30 di ieri.

Asti 0-1 Sestri Levante (18′ Podda)

Prosegue il magic moment in casa Sestri Levante. Successivamente alla difficoltà iniziali, i Corsari hanno infatti allungato a quattro match la propria striscia di imbattibilità, un ottimo risultato a conferma dell’ottimo periodo di forma della formazione rossoblù.

Il Sestri Levante allenato da Vincenzo Cammaroto si è presentato in campo con Salvalaggio, Podda, Maffezzoli, Pane, Fenati, Soplantai, Gonella, Bianchi, Mesina, Bonaventura e Ferretti. In panchina si sono accomodati Tozaj, Grosso, Parlanti, Sakaj, D’Ambrosio, Puricelli, Ferretti, Furno e Cuneo.

Lavagnese 0-1 Casale (19′ Forte)

Dopo il colpaccio messo a segno in occasione dello scorso turno contro la Sanremese non sono invece riusciti a ripetersi i bianconeri allenati da mister Fasano. Una rete di Forte (arrivata al 19′) è infatti bastata al Casale per trovare la quinta vittoria stagionale, uno storico che permette ai piemontesi di occupare il terzo posto in classifica.

La Lavagnese allenata da mister Fasano ha risposto con Calzetta, Sommovigo, Casagrande, Amendola, Bacigalupo, Tissone, Righetti, Dotto, Croci, Lombardi e Oliveri. A disposizione vi erano Guerrino, Bertoletti, Scorza, Amerise, Canovi, Vatteroni, Rovido, Scarlino e D’Arcangelo.

Città di Varese 4-0 Ligorna (17′ Piraccini, 52′ Mamah, 90’+1 Cantatore, 90’+4 Minaj)

Piove sul bagnato invece in casa Ligorna, formazione battuta ed umiliata dopo la brutta sconfitta riportata contro il Borgosesia da un Città di Varese riuscito a ritrovarsi al top. Restano dunque inchiodati in piena zona playout i biancoblù, squadra adesso chiamata a reagire contro il lanciato Imperia di mister Ascoli.

Il Ligorna schierato dal tecnico Luca Monteforte si è presentato in campo con Atzori, Calcagno, Placido (C), Scannapieco, Gomes De Pina, Brusacà, Donaggio, Raja, A. Garbarino, Casanova e Silvestri. In panchina si sono accomodati Prisco, Botta, Bacigalupo, Cirrincione, Brunozzi, Alberto, L. Garbarino, De Martini e Salvini.

Novara 5-0 Vado (19′, 49′ Vuthaj, 33′, 38′ Di Masi, 79′ Capano)

Una rovinosa sconfitta contro una vera e propria corazzata. È possibile riassumere in questa maniera il brutto passo falso compiuto dal Vado che, a causa dell’espulsione di Pantano (occorsa al 28′), ha dovuto disputare in 10 uomini gran parte della super sfida del Silvio Piola. Grande festa dunque in casa Novara, squadra adesso issatasi al secondo posto in classifica a -3 dal Chieri capolista.

I rossoblù guidati da mister Solari sono scesi in campo con Cirillo, Magonara, Pantano, Papi (46′ Anselmo), De Bode, Casazza, Capra (59′ L. Di Salvatore), Lazzaretti (81′ Cattaneo), Lo Bosco [C] (59′ Aperi), Costantini (28′ Brondi) e Gandolfo. A disposizione sono rimasti per tutta la durata del match Colantonio, Nicoletti, Giuffrida, Brondi, Favara.

Chieri 2-1 Sanremese (17′ Balan, 58′ Pautassi, 70′ Ferrari) ore 15:00

L’ennesimo passo falso doloroso compiuto da una formazione probabilmente non ancora del tutto consapevole del proprio potenziale. Risulta essere questa la chiave di lettura della sconfitta sofferta nel pomeriggio di ieri dalla Sanremese guidata da mister Andreoletti, squadra appunto superata di misura dall’ottimo Chieri da Marco Didu.

I biancocelesti guidati da mister Andreoletti si sono presentati schierando Malagiuti, Acquistapace, Bregliano, Mikhaylovskiy, Anastasia, Gagliardi, Vita, Aita, Valagussa, Scalzi e Larotonda. In panchina si sono accomodati Piazzola, Fabbri, Giacchino, Maglione, Ferrari, Gemignani, Orefice, Gatelli e Nouri.

Imperia 2-0 Bra (6′ Petti, 84′ Cassata)

Infine il percorso dell’Imperia di mister Ascoli si è confermato ottimo soprattutto tra le mura amiche, questo per tre punti d’oro i quali hanno permesso ai nerazzurri di abbandonare la temuta e rovente zona playout.

I padroni di casa si sono presentati in campo con Caruso, Fazio, Carletti, Montanari, Castaldo, Petti, Foti, Giglio, Cappelluzzo, Coppola e Cassata. In panchina si sono accomodati Bova, Gabriele, Comiotto, Mara, Kacellari, De Simone, Fatnassi, Bacherotti e Minasso.

La classifica

È così terminata una giornata davvero appassionante, un motivo in più per non perdersi nulla relativamente alla Serie D 2021/2022. In conclusione, ecco la classifica, la quale dopo nove giornate recita: Chieri 22, Novara 19, Casale 17, Derthona 17, Gozzano 14, Borgosesia 13, Città di Varese 13, Sanremese 13, Bra 13, Pont Donnaz 12, Imperia 11, Vado 11, Lavagnese 10, Asti 9, Sestri Levante 8, Caronnese 8, Ligorna 8, Saluzzo 6, Fossano 5, RG Ticino 5.

leggi anche
ligorna
Lombardi sugli scudi
Il Ligorna esce sconfitto dalla trasferta di Varese
Cairese Vs Ligorna
Terne arbitrali e temi
Serie D, Ligorna in cerca di riscatto contro il Città di Varese, Lavagnese di scena contro il Casale