Virtus Entella, uno scialbo 0 a 0 vale l'aggancio alla quarta posizione - Genova 24
15ª giornata

Virtus Entella, uno scialbo 0 a 0 vale l’aggancio alla quarta posizione

I chiavaresi, in casa della Pistoiese, creano pochissime occasioni da rete

entella

Pistoia. Due pareggi e poi tre vittorie, oltre al buon pari nei tempi regolamentari in Coppa Italia contro il Padova, hanno rilanciato la Virtus Entella sia sul piano della classifica sia su quello del morale. I chiavaresi, alla vigilia dell’incontro odierno, occupano la quinta posizione nel girone B della Serie C con un bilancio positivo: sei successi, quattro pareggi, quattro sconfitte.

Oggi i biancocelesti sono ospiti della Pistoiese, squadra che arranca nelle retrovie ed è in terzultima piazza, avendo perso la metà degli incontri disputati.

La cronaca. David Sassarini schiera la Pistoiese con un 3-5-2 con Crespi; Gennari, Ricci, Sottini; Moretti, Romano, Santoro, Castellano, Martina; Pinzauti, D’Antoni.

A disposizione ci sono Toselli, Donini, Valiani, Vano, Minardi, Basani, Tempesti, Deratti, Pertica, Mal, Mezzoni, Ubaldi.

Gennaro Volpe presenta l’Entella con un 4-3-1-2 con Borra; Cleur, Chiosa, Coppolaro, Barlocco; Lipani, Paolucci, Karic; Capello; Magrassi, Lescano.

In panchina siedono Paroni, Rinaldini, Bruno, Alesso, Morosini, Cicconi, Macca, Di Cosimo, Markaj, Meazzi, Pavic.

Arbitra Andrea Zanotti della sezione di Rimini, assistito da Elia Tini Brunozzi (Foligno) e Andrea Barcherini (Terni); quarto uomo Matteo Dini (Città di Castello).

Prime fasi di studio, a basso ritmo.

All’8° la prima conclusione verso la porta, da parte di Karic: il suo destro in diagonale è centrale e Crespi blocca.

Al 10° risponde la squadra di casa con un sinistro al volo di Martina, la sua mira è imprecisa.

Al 16° il primo cartellino giallo: ne fa le spese Santoro.

Al 19° viene ammonito Barlocco.

Al 20° Pistoiese pericolosa con un tiro al volo di Pinzauti sul secondo palo che Borra alza sulla traversa. Primo calcio d’angolo della partita, sul quale il portiere ligure non corre pericoli.

Al 22° cartellino giallo all’indirizzo di D’Antoni.

L’Entella pareggia il computo dei corner. Alla mezz’ora risultato fermo sullo 0 a 0.

Al 35° Chiosa viene ammonito.

Al 38° buona occasione per Capello che calcia dal limite impegnando Crespi, sulla cui ribattuta Lescano è ben appostato per il tap-in ma si trova in fuorigioco.

Termina, senza recupero, un primo tempo fatto di poco calcio e tanti errori. Poche le occasioni da rete in una partita nella quale la sensazione, da parte chiavarese, è che sia possibile scardinare una difesa apparsa non ermetica ma al tempo stesso sia necessario stare attenti a non ripetere alcuni errori che potrebbero costare cari.

Secondo tempo. Si riprende senza sostituzioni.

Al 4° grossa occasione per gli arancioni: colpo di testa sul secondo palo da parte di Romano che mette i brividi a Borra, ma la palla esce di poco a lato.

Al 7° ammonizione per Cleur.

All’8° diagonale di Magrassi, ma la sua conclusione è centrale e non crea problemi a Crespi.

All’11° mister Volpe effettua un doppio cambio: entrano Morosini e Merkaj, escono Capello e Lescano.

Al 17° nuovamente pericolosa la Pistoiese da calcio d’angolo: deviazione di Sottini sulla quale Borra si deve superare per respingere ancora in corner.

Al 21° Borra smanaccia un siluro dai venti metri di Santoro, con palla resa viscida dalla pioggia leggera che ha iniziato a scendere sul Melani.

Al 22° due sostituzioni tra i padroni di casa: Vano per D’Antoni e Minardi per Castellano.

Al 25° è il momento di Di Cosmo e di Bruno; escono Chiosa e Lipani.

Alla mezz’ora si torna a far vedere in avanti l’Entella con un tiro di Karic dalla distanza, senza troppa precisione.

Al 31° Ubaldi prende il posto di Pinzauti.

Al 40° grande opportunità per Vano che gira bene un cross dalla sinistra, ma la sua conclusione esce di un soffio.

Al 42° cambio tra gli arancioni: Mezzoni per Moretti.

Il conteggio dei calci d’angolo è in parità, quattro per parte.

al 41° in campo Pavic per Magrassi.

Al 42° occasione per Merkaj che difende con i denti un pallone e entrato in area calcia ma trova l’uscita disperata di Crespi a negargli la gioia del gol.

Al 43° si pareggia anche il conto dei cartellini gialli: ammonito Pavic.

Tre minuti di recupero.

Triplice fischio, finisce in parità: 0 a 0. L’Entella conquista un punto che va considerato prezioso al netto dei rischi corsi, soprattutto nel secondo tempo. Una partita brutta sotto ogni profilo che determina un passo indietro per i chiavaresi, dopo le tre brillanti vittorie condite da altrettante prestazioni convincenti.

L’Entella aggancia il Siena in quarta posizione, a quota 23 punti. Le prime tre, però, sono lontane. Domenica 28 novembre alle ore 14,30 i chiavaresi ospiteranno proprio una delle squadre di vertice: il Cesena.