Serie A1, la Pro Recco piega la Rari Nantes Savona con un 3 a 0 nel quarto tempo - Genova 24
Quinta giornata

Serie A1, la Pro Recco piega la Rari Nantes Savona con un 3 a 0 nel quarto tempo

Le due squadre arrivano all'ultimo intervallo sul risultato di 7 pari; negli ultimi otto minuti l'allungo della squadra condotta da Sukno

Carige Rari Nantes Savona Vs Pro Recco
Pietro Figlioli al tiro

Recco. Torna il classico derby ligure, quest’anno in programma alla quinta giornata di campionato. Nella piscina Ferro di Punta Sant’Anna si affrontano Pro Recco e Rari Nantes Savona.

In classifica, dopo quattro turni, i biancocelesti sono in vetta a punteggio pieno, 12, alla pari con l’Ortigia. I biancorossi sono al quarto posto con 9 punti, a fianco del Brescia.

Una partita nella quale quattro savonesi, Fondelli, Bruni, Massaro e Molina Rios, incontrano la loro ex squadra. Oggi, invece, è assente Nebojsa Vuskovic.

La cronaca. Come ormai accade dalla stagione 2012/13 in poi, la sfida ha nella Pro Recco l’indiscussa favorita. La squadra allenata da Sukno lo vuol mettere subito in chiaro e dopo soli 28 secondi sblocca il risultato con la rete di Di Fulvio a uomini pari.

Dopo 1’10” i padroni di casa sono già sul 2 a 0: lo realizza Figlioli.

Per oltre quattro minuti non si segna; quando il cronometro segna 5’39” arriva la prima rete della Rari: la segna Molina. 2 a 1.

Ad un minuto esatto dalla fine del primo quarto, ecco il primo gol in superiorità numerica: lo firma Zalanki per il 3-1.

Uomo in più anche per la Rari e i biancorossi restano in scia con la rete siglata da Bruni: 3 a 2 a 7’22”.

La formazione condotta da Angelini sta tenendo testa ai rivali e, nel secondo quarto di gioco, dopo 1’45” conquista un rigore che Fondelli trasforma. Il risultato è di parità: 3 a 3.

Trascorre poco meno di un minuto e Bertoli realizza la rete che riporta avanti la Pro Recco: 4-3 a 2’43”.

Bertoli è il primo doppiettista della partita: a 4’16” mette in rete il pallone che vale il più 2 per i recchelini. 5 a 3.

Nel finale di tempo, però, il Savona guadagna un altro tiro dai cinque metri. Se ne incarica nuovamente l’ex Fondelli e lo realizza: 5-4 a 6’20”.

Si arriva a metà gara con il confronto quasi in equilibrio. La Pro Recco conduce, ma non riesce ad allungare.

Nel terzo tempo, dopo 1’35”, colpisce ancora Bertoli, in superiorità: 6-4.

La Rari non demorde, guadagna un’occasione con l’uomo in più e Fondelli è bravo a far partire il tiro vincente: 6-5 a 3’00”.

Al minuto 5 e 39 secondi i biancorossi raggiungono nuovamente il pareggio: Molina trova lo spiraglio giusto per la conclusione che si infila in rete per il 6 a 6.

Il risultato di parità dura 39 secondi: azione in superiorità numerica per la Pro Recco, finalizzata in rete da Presciutti. 7 a 6.

La lotta punto a punto prosegue. La Rari, protagonista in questa stagione di tanti incontri giocati sul filo della parità, combatte in un match equilibrato anche a Recco. A 7’05”, Caldieri, a uomini pari, mette in rete il pallone che vale il 7-7. Il quarto tempo è vinto dai biancorossi per 3 a 2.

Il quarto tempo inizia con il risultato sul 7 pari. Sukno sprona i suoi e dopo 34 secondi Cannella va a bersaglio con l’uomo in più: 8 a 7.

Fase di gioco concitata, si lotta su ogni palla. La Pro Recco vuole chiuderla, la Rari vede l’impresa possibile.

A spegnere le speranze dei savonesi è la rete di Loncar, che va a segno a 1’47” dalla sirena: 9 a 7.

A 1’01” dal termine dell’incontro Figlioli chiude i conti realizzando il 10-7.

La Pro Recco tiene così il passo dell’Ortigia: entrambe sono in vetta con 15 punti. Il prossimo impegno di campionato dei biancocelesti è in programma sabato 13 novembre alle ore 15, in trasferta contro Trieste.

Il tabellino:
Pro Recco – Carige Rari Nantes Savona 10-7
(Parziali: 3-2, 2-2, 2-3, 3-0)
Pro Recco: Del Lungo, F. Di Fulvio 1, Zalanki 1, Figlioli 2, Younger, Bertoli 3, N. Presciutti 1, Echenique, Cannella 1, Velotto, Aicardi, Loncar 1, Negri. All. Sandro Sukno.
Carige Rari Nantes Savona:
Massaro, Rocchi, An. Patchaliev, Maricone, Molina Rios 2, Rizzo, Caldieri 1, Bruni 1, Campopiano, Fondelli 3, Iocchi Gratta, Giovanetti, Da Rold. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Stefano Pinato e Alessia Ferrari (Genova). Delegato Fin: Gianfranco Tedeschi (Genova).
Note. Uscito per limite di falli Rocchi nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pro Recco 5 su 12, Savona 2 su 4 più 2 rigori realizzati.