Sciopero Amiu, Campora: "Possibili disservizi indipendenti dalla volontà del comune" - Genova 24
'pazienza'

Sciopero Amiu, Campora: “Possibili disservizi indipendenti dalla volontà del comune”

L'agitazione è legata alla vertenza nazionale sul rinnovo del contratto di lavoro

Cassonetti pieni foce

Genova. Domani, 8 novembre, i sindacati di Amiu hanno proclamato uno sciopero nazionale relativo al rinnovo del contratto dei servizi ambientali. Lo sciopero durerà per tutta la giornata e, a parte le prestazioni di servizio indispensabili, potranno esserci dei disagi nell’erogazione dei servizi.

«Siamo consapevoli che potranno esserci dei disagi – dice l’assessore all’Indirizzo e controllo di Amiu spa Matteo Campora – ma questi non dipenderanno dalla volontà dell’ente comunale. Lo sciopero di domani dipende da vertenze nazionali e che quindi non riguardano la sola città di Genova”.

I dipendenti Amiu incroceranno le braccia in tutta Italia per chiedere il rinnovo del contratto dei servizi ambientali su tutto il territorio nazionale: “Vi chiediamo dunque di pazientare e di comprendere che domani potrebbe esserci disagi e disservizi», conclude l’assessore. Al termine dello sciopero le erogazioni dei servizi torneranno alla normalità.