Ristorazione, il 64% degli clienti preferisce il dehors: "Seguire il modello Genova" - Genova 24
Idea

Ristorazione, il 64% degli clienti preferisce il dehors: “Seguire il modello Genova”

Ovvero spazi pubblici concessi gratuitamente ai locali. La proposta di Confcommercio

Generica

Genova. Nei giorni scorsi il sindaco di Genova Marco Bucci ha ipotizzato che la concessione del suolo pubblico per i locali, ristoranti e bar, possa restare estesa e gratuità anche oltre la scadenza della fine 2021, e anche oltre la fine del periodo di emergenza pandemica a marzo 2022. “Siamo stati i primi a farlo e continueremo a farlo, non c’è neanche da discuterne”. Anche questo, a suo modo, un modello Genova. Che piace alle associazioni di categoria.

Secondo una ricerca condotta da Confcommercio sulla città di Roma il 64% dei clienti ha preferito mangiare all’aperto in questi mesi e il 56% intende farlo anche nei mesi invernali, sfidando il freddo. Il motivo ovviamente è da ricercare nel maggiore senso di sicurezza che lo stare all’aria aperta conferisce riguardo alla trasmissione del Coronavirus, ma è stato anche riscontrato un generale apprezzamento verso il consumo all’aperto.

Il 70% dei cittadini ha dichiarato che i dehors creano un ambiente più conviviale e un’atmosfera positiva, rendono più vivibile e sicura la città. Ci sono però anche note negative, come la carenza di parcheggi, occupati dai dehors stessi, e gli abusi nella gestione del ruolo pubblico, con complicazioni legate soprattutto alla circolazione pedonale.

Più benefici che costi, per, secondo Confcommercio che chiede a livello nazionale la conferma della disponibilità del suolo pubblico per bar e ristoranti anche nel 2022, in modo da non rallentare la ripresa del settore.

“La soluzione migliore sarebbe quella di adottare in tutte le città italiane il modello Genova – dice il vicepresidente vicario Aldo Cursano – dove il sindaco Bucci ha annunciato non solo di confermare l’utilizzo del suolo pubblico ma anche di continuare a renderlo gratuito. Una scelta coraggiosa, che riconosce il valore dei dehors per l’attrattività della città e che va nella direzione di garantire maggior vitalità allo spazio urbano e di conseguenza maggior sicurezza. E allo stesso tempo di valorizzare un settore di eccellenza, particolarmente apprezzato dai turisti, italiani e stranieri”.

Più informazioni
leggi anche
A Genova è l'estate dei tavolini all'aperto: grande successo per i dehors di bar e ristoranti
Ristorazione
Dehors gratis a Genova verso la proroga anche nel 2022, Bucci: “Forse anche oltre”