Pd, fumata bianca per la segreteria: sabato full immersion alla Fratellanza per l'avvio dell'era D'Angelo - Genova 24
I nomi

Pd, fumata bianca per la segreteria: sabato full immersion alla Fratellanza per l’avvio dell’era D’Angelo

Vicesegretaria è la sindaca di Rossiglione, Katia Piccardo. L'età media è la più giovane di sempre: 37 anni

Generico novembre 2021

Genova. C’è voluta ancora qualche ora di riflessione per comporre la nuova segreteria del Pd genovese, la squadra che lavorerà soprattutto alla riorganizzazione del partito sul territorio e alla definizione di un programma in vista delle prossime elezioni comunali, previste nella primavera 2022.

Ma è proprio perché i tempi sono serrati che il segretario Simone D’Angelo ha deciso di mettere subito al lavoro un gruppo di 15 componenti, oltre allo stesso D’Angelo e alla neo vicesegretaria provinciale, la sindaca di Rossiglione Katia Piccardo. Domani quindi primo impegno: brain storming alla Fratellanza di Pontedecimo con amministratori locali, parlamentari ed esponenti del partito.

“Una squadra costruita nel pieno rispetto della parità di genere, con un mix di innovazione ed esperienza, e con grande attenzione alla rappresentanza dei territori grazie anche al coinvolgimento di amministratori democratici”, si legge in una nota del partito.

L’età media della nuova segreteria è di 37 anni, quindi la più giovane di sempre (quella precedente, formata dall’ex segretaria Pandolfo aveva un anno in più, 38) ed è composta al 50% da donne, nel rispetto dello statuto del Pd. Ecco i nomi e le deleghe a loro attribuite:

Il coordinamento della segreteria sarà affidato a Federico Tanda, presidente del circolo Pd di Marassi e spalla di D’Angelo durante la campagna per la segreteria. Giorgio Boaretti, già coordinatore del Pd al municipio Valpolcevera, si occuperà do Territorio comunale e associazionismo, Pasqualina Calisi, dirigente medico dell’Asl 3, di Welfare e comunità, Vittoria Canessa Cerchi, referente ligure della Suocla di politiche di Letta e organizzatrice delle Agorà, di Sviluppo economico e politiche per l’innovazione, poi Sofia Di Patrizi, ricercatrice universitaria, di Diritti e lotta alle disuguaglianze.

Poi c’è il presidente del municipio Bassa Val Bisagno Massimo Ferrante, a cui è stata affidata la delega Transizione ecologica e politiche per il territorio, mentre Matteo Frulio, consigliere Pd del municipio Ponente, si ocupperà di Turismo e politiche agricole e forestali. L’ex presidente del municipio Centro Ovest Franco Marenco è delegato a Urbanistica e rigenerazione Urbana mentre a Margherita Mereto, esponente dell’associazione Controvento, va la delegata Città sostenibile e Sport.

In segreteria anche Irene Piccinini, storica dell’arte, con delega a Saperi e connessioni, Elena Putti, consigliera del municipio Medio Levante, per Cultura e digitalizzazione, Angelica Radicchi, ricercatrice all’Istituto ligure per la resistenza, si occuperà di Europa e politiche Mediterranee. Poi Francesco Tigoli, consigliere municipale del Levante, con delega a Infrastrutture e mobilità sostenibile, Francesco Tognoni, membro di diritto per i Giovani Democratici, a Organizzazione e tesseramento e Mattia Visciotto, già segretario dei Giovani Dem e collaboratore dell’eurodeputato Brando Benifei, a Lavoro e iniziativa politica

“Abbiamo di fronte a noi un cammino impegnativo e stimolante – dichiara Simone D’Angelo – le disponibilità che ho ricevuto raccolgono lo spirito di unità richiesto in queste settimane da tante e tanti”. Dichiarazioni che suonano anche con un auspicio, per un partito che ha bisogno di ricompattarsi in vista delle sfide elettorali e non solo.

“Confermano inoltre che ci sono le condizioni per costruire un’alternativa all’attuale amministrazione genovese e voltare pagina dopo cinque anni di governo del centrodestra – continua – con coraggio, senza lasciare indietro nessuno. Infine, rivolgo un ringraziamento particolare a Federico Romeo per avere condiviso lo sforzo e la responsabilità di questo percorso”.

Nei prossimi giorni verranno costituiti i forum e i dipartimenti tematici del partito, per completare il lavoro programmatico in direzione delle elezioni comunali. Ma la segreteria è stata già convocata per domani, sabato 6 novembre, alla Fratellanza di Pontedecimo, luogo storico della sinistra, genuinamente periferico e per questo anche simbolico, per un’intera giornata di lavoro, riflessione, confronto e discussione programmatica insieme ai consiglieri comunali, ai presidenti di municipio, ai consiglieri regionali e ai parlamentari genovesi.

leggi anche
simone d'angelo
Casa dem
Pd, un buon “rosso” schiarisce le idee: pronta la segreteria genovese, presto anche il congresso regionale
Ariston Lista Sansa Linea Condivisa
Genova 2022
Comunali, Sansa e Pastorino battono il tempo al centro sinistra: “Candidato civico e stessa coalizione delle regionali”