Ortigia in serata, niente da fare per una buona Iren Genova Quinto - Genova 24
Serie a1

Ortigia in serata, niente da fare per una buona Iren Genova Quinto

Federico Panerai: "Sabato sera in casa della Lazio servirà la stessa aggressività agonistica che si è vista in questa gara"

IREN GENOVA QUINT
Foto di Paolo Zeggio

Genova. Niente da fare per l’Iren Genova Quinto nell’ottava giornata del campionato di Serie A1. Alle Piscine di Albaro il Circolo Canottieri Ortigia dimostra di meritare la classifica che ha e mette le cose in chiaro sin dal primo parziale, chiuso con un vantaggio di tre reti. I biancorossi, cui manca anche un pizzico di fortuna, riemergono nella seconda parte della gara, limitando il passivo nel terzo tempo e chiudendo in vantaggio l’ultimo quarto, riuscendo quantomeno ad accorciare per l’8-11 definitivo.

“Siamo partiti contratti, nella prima frazione abbiamo registrato un passivo di tre reti ed è molto difficile, contro una squadra del genere, recuperare nel corso della gara – commenta il mancino Federico Panerai -. Poi siamo stati bravi nel terzo tempo a far espellere per limite di falli il loro centroboa, che era una loro arma in più, e così nel quarto tempo abbiamo avuto più spazio. Alla fine perdiamo di tre reti contro una squadra molto forte, come ho detto, che sta facendo un ottimo percorso sia in campionato sia in Europa. Sabato sera in casa della Lazio servirà la stessa aggressività agonistica che si è vista in questa gara: sarà una partita da vincere, in una piscina molto difficile, ma toccherà a noi dimostrare di che pasta siamo fatti e portare a casa i tre punti”.

Il tabellino:
Iren Genova Quinto – CC Ortigia 8-11
(Parziali: 2-5 1-3 1-2 4-1)
Iren Genova Quinto: P. Pellegrini, L. Dellacasa 1, A. Di Somma, S. Villa 1, F. Panerai 1, R. Ravina 2, A. Fracas, A. Nora, N. Figari 2, L. Bittarello, M. Gitto 1, M. Guidi, Valle. All. Del Galdo.
CC Ortigia: S. Tempesti, F. Cassia 1, F. Condemi, A. Condemi 1, F. Klikovac, F. Ferrero 3, S. Di Luciano, V. Gallo 4, Giribaldi, S. Rossi, S. Vidovic 2, L. Cassia, F. Piccionetti. All. Piccardo.
Arbitri: Bianco e Ricciotti.
Note. Usciti per limite di falli Guidi nel secondo tempo e Klikovac nel terzo tempo. Espulso il tecnico Piccardo per proteste nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Genova Quinto 5 su 11, Ortigia 7 su 11 più 1 rigore realizzato.

leggi anche
Andrea Fracas 
Pallanuoto
Quinto-Ortigia, Andrea Fracas: “Rispetto, ma nessuna paura”