Nastro rosa veloce – Fincantieri Cup, arriva la regata veloce non stop da Venezia a Genova - Genova 24
Marina militare

Nastro rosa veloce – Fincantieri Cup, arriva la regata veloce non stop da Venezia a Genova

La regata toccherà tutte le Repubbliche Marinare e, in circa tredici giorni, dovrebbe coprire 1492 miglia nautiche

La Mini Transat di Matteo Sericano

Genova. Da Venezia a Genova, da Marco Polo a Cristoforo Colombo percorrendo 1492 miglia nautiche in un tempo stimato di 13 giorni: è la “Nastro rosa veloce – Fincantieri Cup”, la nuova regata organizzata da Difesa Servizi, SSI Events e Marina Militare che, a un mese dalla conclusione della prima edizione del Marina Militare Nastro Rosa Tour che proprio da Genova era partito, tornerà a solcare le acque del Porto Antico dopo aver attraversato il Mediterraneo circumnavigando lo Stivale.

La regata, partita ieri da piazza San Marco, a Venezia, con un giorno di ritardo per condizioni meteo avverse e per l’innalzamento del Mose per contrastare la minaccia dell’acqua alta, dovrebbe arrivare a Genova tra circa 14 giorni: molto dipenderà dalle condizioni meteo.

«Innanzitutto voglio dire una cosa – dice il consigliere delegato a Genova2024 Stefano Anzalone -: trovo molto significativo che la distanza tra Genova e Venezia sia di esattamente 1492 miglia nautiche, esattamente come l’anno in cui Colombo, nostro illustre concittadino e navigatore, sbarcò nelle Americhe”.

E prosegue: “E trovo che a renderlo ancor più significativo sia proprio che 1492 miglia nautiche siano la distanza che ci separano da quella che fu rivale, Venezia, ma dove ebbe i natali un altro grande esploratore: Marco Polo. Oggi, con questa regata, sia Colombo che Polo, Genova e Venezia, si riuniscono ancora una volta in un abbraccio simbolico”.

Infine conclude: “Sono orgoglioso che la Marina Militare, Difesa Servizi e SSI Events abbiano nuovamente scelto la nostra città come approdo per un evento così importante: la prima regata no stop intorno all’Italia che diventerà la più lunga del Mediterraneo e che, tra l’altro, vedrà la partecipazione di un team genovese all’insegna di un altro grande evento, il Grand finale della Ocean Race che si svolgerà proprio qui, segno che Genova è davvero Capitale dello sport 2024”.