Morto l'ultimo reduce ligure di El Alamein: "Mandati a morire con le baionette contro i carri armati" - Genova 24
Storia e memoria

Morto l’ultimo reduce ligure di El Alamein: “Mandati a morire con le baionette contro i carri armati”

Montello Fratoni, nato alla Spezia nel 1919, avrebbe compiuto 102 anni il prossimo 12 novembre

ultimo reduce el alamein

Genova. Si è spento uno degli ultimi reduci italiani, e ultimo ligure, della battaglia di El Alamein, combattuta in Egitto nel 1942: Montello Fratoni, nato alla Spezia nel 1919, avrebbe compiuto 102 anni il prossimo 12 novembre.

La battaglia di El Alamein è una delle più conosciute del secondo conflitto mondiale, famosa per lo scontro tattico tra il feldmaresciallo Rommel e il generale inglese Montgomery e che vide le forze dell’asse, Germania e Italia, provare l’assalto all’Egitto inglese per rovesciare gli equilibri mediterranei e arrivare a Suez. Tentativo che però si infranse sulla tenace resistenza inglese, che dopo aver resistito all’assalto, contrattaccarono, di fatto mettendo in rotta il corpo di spedizione nord africano italo-tedesco. I fattori determinanti della disfatta italiana furono senza dubbio la sproporzione di forze e soprattutto di equipaggiamento.

Non ancora ventenne Montello Fratoni era partito per la leva militare tra le fila del Regio Esercito rimanendo coscritto a causa dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Carrista, fu dispiegato in Nord Africa, sopravvisse alla durissima battaglia ma fu fatto prigioniero e internato presso un campo di prigionia in Algeria. Sarebbe tornato in Italia, dove era stato dato per morto in battaglia, solo a guerra finita, anni dopo essere partito.

“Raccontava che si era presentato davanti a casa dei miei nonni, nel quartiere del Limone, senza avere il coraggio di bussare alla porta, per timore di provocare loro un crepacuore – ricorda il figlio Bruno Fratoni -. Si decise solo dopo aver chiesto ad un passante se i Fratoni abitassero ancora lì da dove era partito. Raccontava sempre dei tanti suoi coetanei mandati a morire con le baionette contro i mezzi corazzati”.

I funerali di Montello Fratoni si sono tenuti oggi alla Spezia. La battaglia di El Alamein, secondo i dati del Ministero della Difesa, provocò la morte di 13.500 inglesi, 17.000 italiani, 9.000 tedeschi e fu una delle più decisive della seconda guerra mondiale.

Più informazioni