Molassana, inaugurata la nuova sede della biblioteca Saffi. D'Avolio: "Il primo passo del polo culturale della Val Bisagno" - Genova 24
è fatta

Molassana, inaugurata la nuova sede della biblioteca Saffi. D’Avolio: “Il primo passo del polo culturale della Val Bisagno” fotogallery

Oltre 28mila titoli in catalogo di cui 7mila dedicati ai ragazzi

Genova. Inaugurata questa mattina la nuova sede della biblioteca Saffi di Molassana, che dopo il trasloco avvenuto durante il lockdown riapre nei nuovi spazi di piazza Boero, realizzati come onere di urbanizzazione del nuovo complesso residenziale sorto nel cuore della Val Bisagno.

La Saffi in realtà era stata riattivata nelle sue funzioni già la scorsa estate, ma solo per ritirare e consegnare i libri, mentre da oggi sarà possibile anche la consultazione. Certo, essendo ancora in periodo Covid le entrate saranno contingentate (quattro persone alla volta) e disponibili solo con prenotazione via mail, ma di fatto in questo modo torna a vivere uno dei luoghi più amati e attesi per la vita culturale di tutta la Val Bisagno.

Inaugurata nel dicembre 1952, la Biblioteca Saffi è stata la primogenita delle biblioteche periferiche. Nata in un’ala al piano terreno dell’edificio scolastico della zona, possedeva inizialmente un patrimonio librario di 1.290 volumi, oggi sono invece oltre 28 mila i titolo consultabili, di cui oltre 7mila dedicate ai bimbi e ai ragazzi: “Sono molto emozionata, questo è il risultato di un lungo percorso anche difficile, vissuto da tutto il personale della biblioteca – Elena Ghigliani, direttrice della biblioteca – la Saffi ha una lunga storia e oggi trova finalmente una nuova sede, moderna e fruibile, e inserita nel circuito delle biblioteche genovesi, con un catalogo on line che vanta oltre un milione di titoli. Il futuro di questo luogo però e ancora da scrivere, e spero che da oggi possa partire un percorso di crescita collettiva”.

Inaugurazione Biblioteca Saffi

“Questo è il primo passo, il primo step, della costruzione del nuovo polo culturale di Molassana – ha sottolineato il presidente del municipio Roberto D’Avolio – questo luogo, dove un tempo esisteva un insediamento industriale, oggi è diventato un luogo di incontro e condivisione. E’ stato un investimento importante. Il prossimo passo che vogliamo portare a termine è l’acquisizione del Cinema Nazionale, per completare la costruzione di questo importantissimo polo: speriamo entro la fine dell’anno di avere delle risposte definitive anche dall’amministrazione comunale”.

“Vedere oggi questi locali pieni di libri mi ha emozionato – ha commentato l’assessore alla Cultura del Comune di Genova – finalmente oggi inauguriamo un luogo vivo della cultura un luogo per l’arricchimento culturale dei ragazzi – ha ricordato Barbara Grosso, assessore Cultura del Comune di Genova – fino a pochi anni fa questi locali erano vuoti. Una bella notizia per il quartiere ma anche per tutta la città, qua si potranno organizzare eventi per tornare a stare insieme, cosa che mai come oggi è necessaria per tutti”.ù

“Sono contenta che apriamo oggi la biblioteca, ma sono ancora più contenta dal fatto che oggi abbiamo detto e abbiamo sentito dire dall’amministrazione comunale che spazi come questi saranno spazi di condivisione – ha sottolineato Barbara Comparini, assessore alla cultura del municipio IV Media Valbisagno – Molassana è lontana dal centro, ma tutti i cittadini di questi territorio oggi sanno che qua possono trovare tutto quello di cui hanno bisogno, questi servizi, come le biblioteche, sono anche sotto casa propria”.

La biblioteca Saffi sarà aperta al pubblico tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14 alle 18, mentre il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18. Per prenotare l’accesso ai locali si dovrà ancora comunicare la propria presenza all’indirizzo mail biblsaffi@comune.genova.it e sarà possibile consultare i libri tramite richiesta al personale e prendere in prestito 11 titoli alla volta.

Più informazioni