Leonardo, domani presidio lavoratori della mensa: "Lo spostamento della cyber security non dovrà causare perdita di occupazione" - Genova 24
Manifestazione

Leonardo, domani presidio lavoratori della mensa: “Lo spostamento della cyber security non dovrà causare perdita di occupazione”

A scendere in piazza insieme ai lavoratori anche i sindacati Filcams Cgil e Fisascat Cisl Genova

lavoratori mense

Genova. In programma domani, mercoledì 1 dicembre, il presidio dei lavoratori e delle lavoratrici della mensa, dalle ore 16 alle ore 18 davanti all’entrata della Leonardo a Sestri Ponente.

I sindacati Filcams Cgil e Fisascat Cisl Genova affermano: “lo spostamento della cyber security non dovrà causare perdita di occupazione e di reddito per le lavoratrici e i lavoratori della mensa”

Poi i sindacati spiegano: “Leonardo annuncia sviluppo e investimenti sulla Cyber Security, addirittura assunzioni, e lo spostamento di quel comparto a Sampierdarena, in zona Fiumara, è ormai un dato di fatto che si concretizzerà a breve. C’è un elemento che però denunciamo con forza: lo spostamento di circa 400 persone dal sito di Sestri Ponente, impatterà negativamente sull’occupazione delle lavoratrici e dei lavoratori della mensa.

infine concludono: “Se per la Cyber si parla di sviluppo e di investimenti, questo spostamento non dovrà causare perdita di occupazione e quindi di reddito per il personale in appalto che già oggi vive per lo più con stipendi part time. Se c’è sviluppo e investimento sul comparto Cyber si investa anche sulla mensa e non si lasci nessuno indietro. Non resteremo a guardare: Leonardo ha anche una responsabilità sociale verso lavoratori in appalto da cui non può esimersi. Non accetteremo che si perda nemmeno un’ora di lavoro sull’appalto della mensa”.