La Consulta dei giovani del consiglio comunale di Genova si presenta a Orientamenti - Genova 24
Novità

La Consulta dei giovani del consiglio comunale di Genova si presenta a Orientamenti

L'appuntamento è per giovedì 18 dicembre a partire dalle 9.15, con un incontro tra i ragazzi e i rappresentanti delle istituzioni, della scuola e dell'Università

aula rossa

Genova. Nata a settembre, con l’approvazione unanime del Consiglio comunale e con lo scopo di favorire la partecipazione dei giovani alla vita sociale, politica e democratica della città, la Consulta dei giovani sbarca al Salone Orientamenti, in corso ai Magazzini del Cotone al Porto antico.

L’appuntamento è per giovedì 18 dicembre a partire dalle 9.15, con un incontro tra i ragazzi e i rappresentanti delle istituzioni, della scuola e dell’Università: un momento di confronto e di dialogo, dove sarà possibile esprimere opinioni e proposte. A dialogare con gli under 35 saranno l’assessore alle Politiche per i giovani Barbara Grosso, il presidente del Consiglio comunale Federico Bertorello, il dirigente scolastico Maddalena Carlini e il prorettore della Terza Missione dell’Università di Genova Fabrizio Benente.

Per partecipare iscriversi a questo link. «La Consulta dei giovani, rivolta alla fascia di età 16-35, è un punto di riferimento sulle tematiche giovanili, dalla scuola all’università, dall’orientamento al mondo del lavoro, alla cultura, al tempo libero – spiega l’assessore Grosso – Questo strumento di conoscenza e di partecipazione della realtà giovanile serve anche a facilitare i rapporti con altri enti e istituzioni del territorio, per proporre iniziative, progetti e dibattiti sulla condizione giovanile».

«La Consulta sarà un grande strumento di partecipazione che darà ai giovani la possibilità di avvicinarsi alle istituzioni democratiche – dichiara il presidente del Consiglio comunale Federico Bertorello – e darà alla nostra amministrazione la possibilità di conoscere più da vicino le problematiche legate al mondo giovanile, e nel contempo, darà ai giovani la possibilità di contribuire con il dialogo alla partecipazione all’amministrazione del Comune».

Oltre ad organizzare iniziative culturali, sportive, di aggregazione e di partecipazione attiva alla vita cittadina, la Consulta dei giovani funge anche da cerniera tra i gruppi giovanili e le istituzioni locali e può elaborare piani di intervento annuali da proporre al Comune. Gli argomenti sono scelti dagli stessi giovani, i quali si confronteranno a breve nei focus group e si daranno poi appuntamento nella Sala Rossa di Palazzi Tursi dove, nei primi mesi del prossimo anno, potranno discutere sui temi di loro maggiore interesse.

Più informazioni