In piazza Martinez torna l'albero di Natale "da record" con 5mila mattonelle all'uncinetto - Genova 24
Wow

In piazza Martinez torna l’albero di Natale “da record” con 5mila mattonelle all’uncinetto

Quest'anno sarà in acrilico e proverà nuovamente a conquistare il Guinness mondiale. Il presidente Ferrante: "Scelta ecologica, un prodotto artigianale realizzato dai cittadini non ha paragone"

Generico novembre 2021

Genova. Torna la magia dell’albero di Natale all’uncinetto in piazza Martinez. A due anni dall’installazione da record mondiale che aveva attratto visitatori da diverse località d’Italia e d’Europa, le instancabili volontarie di San Fruttuoso coordinate dalla commerciante polacca Jadwiga Pacholec hanno deciso di dar vita a un nuovo progetto. In questi giorni il Municipio Bassa Valbisagno ha deciso di riutilizzare la struttura metallica alta 10 metri e affidare il montaggio a una ditta specializzata.

“Due anni fa avevamo fatto una scelta ecologica quando ancora non si parlava di transizione ecologica, quindi anche stavolta abbiamo detto no agli alberi naturali e abbiamo preferito una base in carpenteria metallica – racconta il presidente del Municipio, Massimo Ferrante -. La struttura che nel 2020 era in piazza Galileo Ferraris tornerà in piazza Martinez e sarà ricoperta con un altro telo colorato cucito a mano. Un albero realizzato in modo artigianale con la partecipazione dei cittadini non ha paragone e il Municipio ne va assolutamente fiero”.

Generica

I numeri sono molto simili a quelli del fortunato predecessore: 10 metri d’altezza e 5mila mattonelle colorate. Ci saranno però delle differenze: al posto della lana verrà usato l’acrilico e invece dei motivi geometrici ogni mattonella, di colore rosso, conterrà tre fiorellini per un totale di 15mila figure. “Tantissimi abitanti ci hanno spronato a ripetere l’esperienza, così abbiamo ricostituito il gruppo di due anni fa. È stato un lavoro molto più lungo, anche perché la pandemia ha complicato i piani – racconta Jadwiga Pacholec che gestisce un negozio di materiali tessili a San Fruttuoso – La quantità di stoffa utilizzata è più o meno la stessa di due anni fa, però sarà più pesante. L’acrilico l’ho messo a disposizione a prezzo di costo e 30 chili sono stati donati dalla ditta fornitrice”.

Generico novembre 2021

Nel frattempo la pratica del riconoscimento ufficiale da parte del Guinness World Record si è arenata, sia perché le spese da affrontare per ottenere la certificazione in tempi rapidi erano insostenibili sia perché l’albero di fatto non aveva concorrenti e sarebbe stato necessario creare una nuova categoria. “Quest’anno ci iscriveremo di nuovo – spiega Pacholec – e chissà che non riusciremo a battere noi stessi con qualche centimetro in più in altezza ottenendo finalmente il premio”.

Il Municipio ha affidato l’installazione alla ditta Tanzi per un totale di 13.900 euro comprensivi di Iva. La spesa servirà per il montaggio a regola d’arte, cioè seguendo tutte le normative di sicurezza, e il fissaggio a terra. E quando Natale sarà passato? Come l’ultima volta, il maxi-telone verrà smontato e trasformato in coperte da donare in parte al canile di Monte Contessa e in parte ad altre associazioni che si occupano di animali.

E se San Fruttuoso avrà nuovamente un albero da record mondiale (visto che sarà alto almeno quanto quello del 2019), il Natale sarà “ecologico” anche nell’altro grande punto di aggregazione del municipio: “Per piazza Galileo Ferraris a Marassi abbiamo noleggiato al costo di circa 9mila euro una struttura metallica delle stesse dimensioni che verrà rivestita di luci come l’anno scorso, solo che stavolta non saranno bianche ma lavoreremo sui colori”, annuncia il presidente Ferrante.

Ma c’è di più: “Per le piazze più piccole abbiamo fatto acquistare luminarie in modo da decorare alberi già presenti chiedendo l’energia elettrica alle associazioni che occupano gli spazi adiacenti. In ogni caso – assicura Ferrante – non porteremo mozziconi di alberi morti”. Tra questi luoghi c’è piazzetta Pedegoli a Quezzi, “dedicata” dai ragazzi del quartiere a Gaia Morassutti, vittima a 16 anni di un incidente mortale e ricordata proprio pochi giorni fa: l’albero di Natale quest’anno sarà l’ulivo che si accenderà con luci colorate grazie alla disponibilità dell’associazione Amici di Pedegoli che metterà a disposizione la corrente.

leggi anche
Generica
Orgoglio
San Fruttuoso, addio all’albero di Natale da record: adesso si lavora a un’altra impresa
Generica
Meraviglia
San Fruttuoso, splende l’albero di Natale da record: ora manca solo il certificato del Guinness
Generica
Boom
San Fruttuoso a un passo dal Guinness, tutta Europa parla dell’albero di Natale da record
Generico novembre 2021
Immancabile
Arrivato a De Ferrari l’albero di Natale donato dalla Lombardia: “Profondo valore simbolico”
Generico novembre 2021
Atmosfera
A Marassi torna l’albero di Natale ecologico, da lunedì lavori al via anche a San Fruttuoso