Green pass sui bus, pugno duro del governo: polizia alle fermate e multe da mille euro per i trasgressori - Genova 24
La rete dei controlli

Green pass sui bus, pugno duro del governo: polizia alle fermate e multe da mille euro per i trasgressori

Dal 6 dicembre scatta la nuova stretta: il lasciapassare sanitario sarà obbligatorio per salire sui mezzi del trasporto pubblico locale

A Finale controlli della polizia locale sui bus con l'unità cinofila

Genova. Pugno di ferro, almeno nelle intenzioni, per i trasgressori del green pass che dal 6 di dicembre diventerà obbligatorio anche per salire sui mezzi del trasporto pubblico locale: polizia e forze dell’ordine alle fermate in supporto ai controllori e multe salatissime per i trasgressori.

Queste sono le prime direttive che sarebbero emerse dal vertice avvenuto nel pomeriggio di ieri tra il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e i prefetti delle città italiane: “E’ stato chiesto di mettere a punto dispositivi dedicati per i controlli sugli utenti del trasporto pubblico locale – ha spiegato il ministro all’Ansa – con modalità condivise con le aziende di servizio nell’ambito dei Comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

Secondo alcune indiscrezioni di stampa la rete di controllo dovrebbe prevedere agenti e forze di polizia schierate alle fermate “strategiche” delle linee dei bus, per supportare i controllori che di fatto saranno tenuti a chiedere il lasciapassare verde agli utenti, oltre al biglietto. Per i trasgressori sono previste multe che vanno dai 600 ai mille euro. “In questa fase ancora molto delicata per la salute pubblica, le forze di polizia e le polizie locali continueranno a dare il massimo e ad agire con responsabilità ma anche con la necessaria fermezza, effettuando controlli più serrati sulla certificazione verde con una particolare attenzione alle aree e alle fasce orarie di maggiore afflusso di persone”, ha sottolineato Lamorgese.

La nuova disposizione però crea un nuovo problema, visto che il servizio di trasporto pubblico nelle grandi città è usato anche e soprattutto dai giovani studenti anche delle scuole medie per cui la vaccinazione sotto i 12 anni non è ancora stata approvata: in caso di necessaria tamponatura, il costo aggiuntivo per ogni famiglia sarà 180 euro a figlio, che si sommano ai costi di viaggio, tra biglietti e abbonamenti (già pagati).

In vista dei nuovi obblighi che scatteranno il prossimo 6 dicembre, il ministro ha anticipato la convocazione di una nuova riunione con prefetti dei capoluoghi di regione per una ulteriore valutazione dei piani messi a punto, con particolare riguardo al trasporto pubblico locale.

leggi anche
amt verifica intensiva
Moral suasion
Obbligo green pass sui bus, a Genova “controlli preventivi” alle fermate nella prima settimana