Giro d'Italia, ora è ufficiale: il 19 maggio la tappa Parma-Genova - Genova 24
Torna la corsa rosa

Giro d’Italia, ora è ufficiale: il 19 maggio la tappa Parma-Genova

Adatta alle fughe, sarà lunga 186 km con un dislivello di 2840 metri. Il sindaco Bucci: "Un orgoglio, sarà una vetrina internazionale"

giro d'italia tappa Parma genova

Genova. Le anticipazioni erano già trapelate nei giorni scorsi, ma oggi è arrivata l’ufficialità: il Giro d’Italia torna a Genova. E lo farà con una tappa, il 19 maggio, che partirà da Parma per arrivare nella città della Lanterna.

IL PERCORSO DELLA TAPPA PARMA-GENOVA

Il percorso della Parma-Genova è lungo 186 km, con un dislivello di 2840 metri, disegnato per essere una tappa di media montagna adatta alle fughe. Una prima parte in costante ascesa fino a entrare in Liguria dal passo del Bocco; da qui una veloce discesa su Chiavari. Una volta raggiunta la costa iniziano le difficoltà altimetriche maggiori, con Ruta affrontata dal versante di Chiesa Vecchia e soprattutto del Monte Becco, salita inedita molto impegnativa, che collegandosi al Monte Fasce sfoltirà parecchio il gruppetto che si presenterà a Genova per disputarsi la vittoria.

IL GIRO D’ITALIA TORNA IN LIGURIA: LE REAZIONI

Bentornato Giro d’Italia: ora possiamo dirlo, è ufficiale – commenta l’assessore allo sport della Regione Liguria, Simona Ferro – con gioia vedo due grandi tappe del Giro nella nostra regione con un arrivo straordinario a Genova ed una partenza per una gara di grande velocità da Sanremo. Come Regione Liguria abbiamo voluto fortemente riportare la corsa ciclistica più famosa d’Italia e siamo riusciti a farlo offrendo un territorio che sa accogliere, che sa rialzarsi dopo le cadute e che sa andare in volata al traguardo; lo sport propulsore del nostro territorio un bellissimo annuncio che sono lieta di poter dare”.

“Il Giro d’Italia 2022 attraverserà la Liguria dalla Riviera di Levante fino a Sanremo con grande arrivo di tappa a Genova e le immagini che arriveranno a tutti gli appassionati, in Italia e nel mondo, saranno un concentrato di tutto quello che questa terra ha da offrire, della varietà straordinaria dei suoi paesaggi e, quindi, delle tante opportunità che può proporre ai turisti amanti dell’outdoor – aggiunge l’assessore al Turismo Gianni Berrino – Una grande opportunità per valorizzare e promuovere la nostra regione, sempre più protagonista a livello nazionale e internazionale”.

“Il Giro d’Italia è uno dei più prestigiosi e seguiti eventi sportivi d’Italia e del mondo – aggiunge il sindaco di Genova, Marco Bucci – siamo felici e orgogliosi di averlo finalmente riportato a Genova dopo tanti anni. Sarà una vetrina internazionale per la nostra città, nel segno dell’amore e del rapporto di simbiosi con lo sport che Genova ha sempre avuto nel corso della sua storia”.

“Ospitare il Giro d’Italia in città è sempre un onore e un privilegio – aggiunge il consigliere ai Grandi eventi sportivi Stefano Anzalone – e il solo pensiero di vedere la nostra città colorarsi di rosa è elettrizzante. Non vediamo l’ora: Genova è pronta a dimostrare, in caso ce ne fosse ancora bisogno, di essere davvero Capitale dello sport”.

Anche il consigliere delegato ai rapporti con il Coni Vittorio Ottonello si è detto entusiasta dell’idea che la Corsa Rosa torni a Genova: “Il ciclismo è uno di quegli sport che, seppur sembri assolutamente individuale, incarna lo spirito del lavoro di squadra e dal quale dovremmo prendere esempio: campioni e gregari non possono esistere l’uno senza l’altro e solo lavorando insieme possono costruire una vittoria. Soprattutto in tappe come queste”.

leggi anche
Giro d'Italia a Genova
Traguardo possibile
Il ritorno del Giro d’Italia in Liguria? A Genova il possibile arrivo della carovana rosa
Giro d'Italia 2015
Conferma
Il Giro d’Italia torna in Liguria, è ufficiale: Sanremo vince la volata finale