Sampdoria avanti con Gabbiadini, ma la Fiorentina dilaga sugli esterni: 3 a 1 al "Franchi" - Genova 24
Sconfitta

Sampdoria avanti con Gabbiadini, ma la Fiorentina dilaga sugli esterni: 3 a 1 al “Franchi”

La Sampdoria ci prova nella ripresa, ma la gara era stata compromessa nel primo tempo durante il quale non è stato gestito il vantaggio

Sampdoria Vs Bologna

FIORENTINA 3 (23′ Callejon, 31′ Vlahovic, 44′ Sottil) – SAMPDORIA 1 (14′ Gabbiadini)

93′ Triplice fischio. Succede tutto nel primo tempo: Samp in vantaggio ma la Fiorentina reagisce con tre squilli.

91′ Quagliarella serve bene Thorsby in inserimento. Appoggio a centro area per Candreva, tiro messo in angolo da Terracciano. Rammarico Samp per le disattenzioni che sono costate i goal della Fiorentina. Nella ripresa, occasioni ambo i lati con una Sampdoria meno schiacciata nella propria metà campo.

88′ I mattatori Vlahovic e Callejon escono a beneficio di Di Stefano e Kokorin. Saranno tre i minuti di recupero.

82′ Vlahovic provoca anche il giallo di Ferrari, che lo “abbraccia” per fermarlo. D’Aversa non vuole rischiare il doppio giallo al suo centrale. Lo sostituisce mandando in campo Chabot.

78′ Cross teso di Ciervo per Candreva. Conclusione fuori misura.

77′ Maleh prende il posto di Duncan nella Fiorentina.

73′ Vlahovic va via a Colley e di prepotenza si proietta verso l’area. Il difensore rientra e commette fallo. Ammonizione che farà saltare il prossimo match.

72′ Bella imbucata di Saponara per Vlahovic. Ottima chiusura di Colley.

70′ Cross di Biraghi. Colley esce a chiudere l’esterno viola lasciando Vlahovic solo dentro l’area. L’attaccante però buca l’appuntamento con il pallone.

68′ L’ottimo Sottil lascia il posto all’ex Riccardo Saponara.

65′ Thorsby conquista bene una seconda palla, conclusione però di molto alta sulla traversa. La Sampdoria riesce a recuperare palla più in alto rispetto al primo tempo. La Fiorentina sembra aver perso la proprietà di palleggio e la capacità di controllo del gioco messe in mostra nella prima frazione di gioco.

64′ Combinazione Quagliarella-Candreva-Quagliarella. Conclusione della punta napoletana respinta in angolo.

61′ La Sampdoria prova a fare la partita. Imperativo farlo se si vuole provare a riaprire la gara. Meglio rischiare qualche contropiede e conseguente “imbarcata” rispetto a lasciare che il match scivoli stancamente verso la sconfitta.

59′ Ripartenza fulminea di Sottil. L’esterno si invola da solo tallonato da Augello verso la porta di Audero. Il portiere della Samp esce e chiude bene lo specchio a Sottil, che non riesce a scavalcare l’estremo difensore, apre troppo il mirino e calcia a lato.

57′ Ciervo serve Candreva, che alza un mini campanile per Gabbiadini. Conclusione forte che Terracciano smanaccia in corner.

53′ Triplo cambio per la Sampdoria: Ciervo per Verre, Augello per Murru, Quagliarella per Caputo.

51′ Lungo lancio di Murru. Difesa della Fiorentina molto alta. Caputo si inserisce e calcia. Terracciano è di nuovo bravo in uscita bassa. Tuttavia, la punta doriana era scattata in lieve fuorigioco.

50′ Gran lancio di Gabbiadini da posizione arretrata. Taglio di Verre, che sorprende i difensori della Fiorentina. Provvidenziale l’uscita fuori dall’area di Terracciano.

49′ Bella verticalizzazione di Silva. Gabbiadini col destro avrebbe sicuramente potuto fare meglio. Palla abbondantemente a lato.

46′ Comincia la ripresa. La Fiorentina inizia così come aveva fatto nel primo tempo: all’attacco. Subito una punizione conquistata con Bonaventura al limite dell’area.

Secondo tempo

45′  Corner battuto all’indietro per Biraghi. Cross in mezzo per Bonaventura, che supera un Murru troppo all’acqua di rose in marcature. Tocco in mezzo per Sottil, che mette in rete il più facile dei goal.

41′ Gabbiadini commette fallo su Sottil in ripiegamento difensivo. Ammonito.

36′ Gran botta di Bonaventura da dentro l’area. Ferrari si oppone. La palla sbatte sul braccio del difensore ma l’arbitro non ravvisa gli estremi per il penalty.

32′ In generale, i centrali della Sampdoria avevano limitato bene la potenza della punta viola. Ma come ogni grande giocatore Vlahovic è riuscito a capitalizzare al massimo l’unico spiraglio concessogli.

31′ La Fiorentina affonda con un coltello nel burro: Bonaventura imbuca premiando l’inserimento di Callejon. L’autore del goal del pareggio cross in mezzo dove Colley perde contatto con Vlahovic, il quale di testa da pochi passi trafigge Audero.

28′ Candreva è davvero l’uomo in più di questa Sampdoria. Forma super per un giocatore con licenza di svariare su tutto il fronte: assist da destra per il goal, incursioni centrali e anche cross dalla sinistra.

23′ Pareggio della Fiorentina! Sottil si accentra e fa partire un cross teso indirizzato verso la porta. Come un falco, Callejon si avventa sulla sfera sorprendendo Murru. Grande inserimento dello spagnolo. Meriti da controbilanciare, come sempre in questi casi, con la poca attenzione del terzino doriano.

14′ Vantaggio della Sampdoria! Gran cross teso di Candreva dall’out di destra. Gabbiadini stacca in mezzo ai dormienti Igor e Martinez Quarta e gira di testa spedendo il pallone dove Terracciano sarebbe potuto arrivare solo sfoderando poteri di teletrasporto.

12′ Sampdoria in dieci uomini. Verre ha dovuto abbandonare momentaneamente il campo per un problema agli scarpini da gioco.

9′ Botta di Vlahovic dalla lunga distanza. Conclusione forte ma poco angolata, Audero para. Il copione della partita fino qui sembra quello di un grande classico, per il quale l’unica curiosità è sapere quale dei tre finali possibili si materializzerà. La Fiorentina, squadra di casa e più attrezzata, fa la partita e attacca. La Samp, in trasferta e con una classifica non felicissima, si difende bassa e riparte.

6′ Primo tentativo della Samp firmato da Gabbiadini, oggi titolare al posto di Quagliarella. La conclusione è però priva di forza e di precisione. Terracciano blocca centralmente senza alcun patema.

3′ Parte forte la Fiorentina, determinata a cancellare la brutta sconfitta contro l’Empoli. Piede sull’acceleratore schiacciato, Sampdoria attenta a non concedere spazi. Sforzo offensivo che scaturisce nella punizione di Biraghi. La palla scende pericolosamente ma non abbastanza per infilarsi in porta. Audero non pareva in grado di arrivarci.

1′ Match che guardando al ruolino di marcia della Fiorentina potrebbe riservare alla Sampdoria o una grande gioia o un brusco stop. I viola, infatti, non hanno mai pareggiato in questo campionato: sette vittorie e sette pareggi. I blucerchiati cercano continuità dopo i due successi nelle ultime due uscite, che hanno aggiustato una classifica che si faceva preoccupante. Sampdoria con la divisa rossa, classica tenuta casalinga per i toscani.

Primo tempo

La Fiorentina scende in campo con il modulo 4-3-3. Vincenzo Italiano schiera dal primo minuito  Terracciano; Venuti, Igor, M.Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan; Callejon, Vlahovic, Sottil.

Roberto D’Aversa risponde con un più classico 4-4-2 con Audero, Bereszynski, Ferrari, Colley, Murru; Candreva, Thorsby, Silva, Verre; Gabbiadini, Caputo.

Dirige l’incontro l’arbitro  Dionisi di L’Aquila, coadiuvato dagli assistenti Lombardo e Schirru, dal quarto uomo Volpi e dal VAR Doveri.

 

leggi anche
Sampdoria Vs Hellas Verona
Pagelle
Sampdoria sconfitta dalla Fiorentina: serata nera per Murru, centrali okay ma alla fine vince Vlahovic