Città Metropolitana, Alessandra Volpe nuova consigliera di Parità - Genova 24
News

Città Metropolitana, Alessandra Volpe nuova consigliera di Parità

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Genova dal 16 dicembre 1993, è stata componente del Comitato Pari Opportunità del Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Genova e da ottobre 2017 Consigliera dell'Ordine degli Avvocati di Genova

Generico novembre 2021

Genova. Il decreto di nomina del 29 ottobre 2021, a firma del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, la ha così designata in questo importante ruolo, coadiuvata dalla dr.ssa Irene Mercuri in qualità di Consigliera di Parità supplente.

Alessandra Volpe, è iscritta all’Albo degli Avvocati di Genova dal 16 dicembre 1993, è stata componente del Comitato Pari Opportunità del Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Genova e da ottobre 2017 Consigliera dell’Ordine degli Avvocati di Genova; coordinatrice della commissione “Fasce deboli”, coordinatrice della commissione “Diritto, Etica e Tecnologia” e coordinatrice della Commissione “Diritti Umani”.

La Consigliera di Parità si occupa della tutela di lavoratrici e lavoratori contro le discriminazioni, in ragione del genere, sul lavoro, svolge funzioni di promozione e di controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza, di opportunità e di non discriminazione tra donne e uomini nel lavoro, con impegno, peraltro, a diffondere la cultura della parità nella società.

Nell’esercizio delle proprie funzioni è un pubblico ufficiale, con l’obbligo di segnalare all’autorità giudiziaria i reati di cui viene a conoscenza, procedendo contestualmente all’eventuale promozione e sostegno di azioni in giudizio (individuali e collettive) nei casi di rilevata discriminazione basata sul sesso.

“Sono onorata di questa nomina e lavorerò al fianco di tutte le istituzioni del territorio metropolitano, per svolgere questo delicatissimo incarico nel migliore dei modi – ha dichiarato Alessandra Volpe dopo aver ricevuto l’ufficializzazione della designazione – è un momento particolarmente delicato per quanto riguarda il mondo del lavoro, non siamo ancora pienamente usciti dalle problematiche legate alla pandemia, è stato un periodo in cui abbiamo scoperto lo smart working e nuove modalità lavorative, ma in cui si è anche evidenziata una crescita dei licenziamenti, soprattutto tra le donne. Sarà pertanto un incarico impegnativo, ma auspico che i prossimi quattro anni possano anche essere utili per accrescere la conoscenza di questo ruolo che andrò a ricoprire, estremamente importante nel percorso verso la vera parità di genere”

Anche Laura Repetto, consigliera delegata alle Pari Opportunità della Città Metropolitana di Genova, ha voluto salutare le nuove nominate: “Ringrazio la consigliera di parità uscente per il lavoro svolto, ed auguro alla consigliera entrante un buon lavoro. Sarà cura di Città Metropolitana offrire il massimo supporto alla sua attività. Spero quindi che si instauri un clima proficuo di collaborazione sia sul tema della parità di genere, che su quello della disabilità e di ogni altro profilo inerente al tema delle pari opportunità ed alla prevenzione delle discriminazioni nel modo del lavoro”.