Centro storico, riapre il Kitchen: si parte con la rassegna Poetry Slam - Genova 24
Rassegna

Centro storico, riapre il Kitchen: si parte con la rassegna Poetry Slam

Il giovedì sera, a cadenza quindicinale, si esibiranno sul palco di via San Donato, alcuni dei migliori interpreti del panorama della poesia performativa. Si parte con Filippo Balestra

Generico novembre 2021

Genova. Si chiama Kitchen Poetry ed è la rassegna di poesia performativa che terrà a battesimo la riapertura del Kitchen Mon Amour. L’organizzazione è frutto della collaborazione del locale di via San Donato e Genova Slam, il collettivo noto per l’organizzazione di poetry slam, le popolari gare poetiche diffuse in tutta Italia.

E proprio dal vivace mondo del poetry slam provengono i protagonisti di Kitchen Poetry: ognuna delle serate della rassegna (a cadenza bisettimanale, di giovedì) sarà animata da uno spettacolo di poesia, tenuto da un personaggio di spicco della scena italiana.

Il calendario approntato da Genova Slam è veramente vario. Si va dal tradizionale reading allo spettacolo di poesia con musica, all’utilizzo del linguaggio dei segni. E altrettanto vari saranno i temi affrontati nei vari spettacoli, che spazieranno dall’impegno sociale, al comico, passando per il surreale.

Inoltre, nell’ottica di promuovere la crescita del già fervido panorama locale della poesia performativa, ogni serata di Kitchen Poetry sarà aperta da un artista genovese. Si comincia, come detto, questo giovedì, 11 novembre, con lo spettacolo Poesie Normali, di Filippo Balestra, un viaggio surreale e anarchico che affronterà svariati temi: orsi nelle grotte, paranoia, tisane, shampoo e navi giganti.

Balestra, classe 1982, camoglino, ha vissuto a Bologna, dove si è laureato e ha frequentato gli ambienti delle riviste letterarie autoprodotte, dei fumetti pinzati e del cinema indipendente. Scrive e si occupa di editoria indipendente, autoproduzioni e riviste letterarie. Si è inoltre qualificato più volte alle finali nazionali di poetry slam.

Ad aprire la serata l’intervento di Francesco Follieri, anch’egli attivo nel mondo delle riviste letterarie; spunto che userà per raccontare una storia nascite finestre, fuoriuscite, invidie, ipotesi di cura e episodi di giardinaggio finiti male.

Per prenotazioni chiamare il 3476933373. Questo il calendario delle prossime date di Kitchen Poetry:
25/11 – Lorenzo Bartolini & Kabuki Dream / opening: Walter Cesarini
09/12 – Antigone / opening: Linda Mongiovì
23/12 – Andrea Fabiani / opening: Flavia Neri
13/01 – Emanuele Ingrosso / opening: Simone Gridà Cucco

Più informazioni