Ancora caos al terminal Psa di Pra', assembramento con decine di camionisti all'ufficio merci - Genova 24
Tensione

Ancora caos al terminal Psa di Pra’, assembramento con decine di camionisti all’ufficio merci

Tagnochetti (Trasportounito): "Situazione ingiustificabile, Autorità portuale intervenga". Becce (Psa): "Il problema è la concentrazione del traffico, non sappiamo quanto ci vorrà"

Genova. Scampato il pericolo di nuovi blocchi per lo sciopero sul rinnovo del contratto integrativo, è ancora caos al terminal Psa di Genova Pra’ che ieri è rimasto fermo per tutto il giorno a causa del forte vento di tramontana che impediva di operare in sicurezza. Dalle 6.00 di questa mattina, alla riapertura dei varchi, decine e decine di camionisti si sono ritrovati assembrati davanti all’ufficio merci con le conseguenti preoccupazioni in termini di contagi.

Secondo quanto riferito dai trasportatori, il problema sarebbe dovuto a un malfunzionamento dell’applicazione che gestisce i turni per il disbrigo delle pratiche. Ma il responsabile del personale del Psa Luca Becce smentisce: “Non c’è nessun problema tecnico dell’app, è la conseguenza della chiusura per vento di ieri“. Fatto sta che gli autisti si trovano a dover attendere tutti ravvicinati davanti all’ufficio merci anziché a bordo dei mezzi nel piazzale del terminal, come invece accade di solito.

“Per le imprese di autotrasporto gli assembramenti di personale viaggiante di questa mattina al terminal Psa non sono giustificabili – attacca Giuseppe Tagnochetti, coordinatore di Trasportounito -. Il sistema di digitalizzazione su cui sta lavorando tutta la comunità portuale deve trovare applicazione in ogni situazione, in particolare nei momenti in cui si parla di sicurezza e protocolli anti-Covid“.

Il problema è la concentrazione del traffico, non altro – replica ancora Becce -. Non sappiamo quanto tempo ci vorrà per risolvere la situazione, è impossibile prevederlo”.

In ogni caso, conclude Tagnochetti, “l’autotrasporto chiede che ci sia un intervento deciso da parte dell’Autorità portuale perché queste situazioni non si ripetano, soprattutto dopo una giornata intera di fermo operativo per vento, senza la possibilità di utilizzare un’area buffer che era stata destinata al Psa proprio per queste situazioni e che avrebbe permesso di caricare e scaricare i contenitori con tutto il tempo necessario per riorganizzare le operazioni questa mattina”.

leggi anche
Secondo giorno di caso al Terminal Psa di Pra'
A rischio
Porto Psa di Pra’, cominciato lo sciopero: pochi disagi ma ancora nessuna convocazione
Generico ottobre 2021
Fuori controllo
Sciopero in porto, caos al terminal Psa: centinaia di camionisti assembrati all’entrata