Allerta gialla per neve in valle Stura e nelle zone interne di Ponente - Genova 24
Primi fiocchi

Allerta gialla per neve in valle Stura e nelle zone interne di Ponente

Previsto anche vento forte su tutta la Liguria e disagio fisiologico per freddo su Genova

allerta gialla neve d

Liguria. Le previsioni concordano: domani i primi fiocchi di neve scenderanno in Liguria, a pochi giorni dall’inizio dell’inverno meteorologico.

Per questo Arpal ha emanato l’allerta gialla nivologica per domani, 25 novembre, dalle 8 alle 15 sulla zona D ossia le zone interne di Ponente, tra cui la valle Stura.

Arpal parla di una criticità moderata, ossia con precipitazioni attese tra i 10 e i 30 cm di neve.

Previsto anche vento forte su tutta la Liguria e disagio fisiologico per freddo sulla zona B di allertamento ossia tutta la costa tra capo Noli e il promontorio di Portofino.

La scorsa notte le temperature minime sono scese sottozero in alcune stazioni dell’interno regionale: -1.5 a Pratomollo (Borzonasca, Genova), -1.2 a Sassello (Savona) e Padivarma (Beverino, La Spezia), -0.8 a Monte Settepani (Osiglia, Savona), -0.5 a Montoggio (Genova), -0.4 a Loco Carchelli (Rovegno, Genova) e Monte di Mezzo (Santo Stefano d’Aveto, Genova), -0.1 a Santo Stefano d’Aveto (Genova). Nei capoluoghi di provincia: 9.6 a La Spezia, 10.4 a Genova Centro Funzionale, 11.3 a Savona Istituto Nautico, 13.2 a Imperia Osservatorio Meteo Sismico.

Ora una circolazione depressionaria in risalita dalle Baleari verso l’Italia, richiamerà  correnti umide in quota da Sud-Sud Est che provocheranno precipitazioni un po’ su tutta la regione. Le piogge saranno diffuse, con possibili rovesci e cumulate maggiori a Ponente mentre il calo delle temperature, porterà le prime nevicate della stagione 2021-22; i fiocchi sono attesi sulle zone alpine, sui versanti padani di Ponente fino a fondovalle (Val Bormida, Valle Stura) e sulla parte più occidentale dei versanti padani di Levante (Valle Scrivia) con quota neve in temporaneo calo tra i 400 e i 700 metri. Altrove le nevicate sono previste oltre i 1000-1200 metri. Le nevicate saranno deboli sulle “zone sensibili” (ovvero interessate da tracciati autostradali) e moderate nelle zone collinari. I fenomeni andranno esaurendosi già dal pomeriggio da Ponente . Da segnalare anche i venti forti settentrionali con raffiche di burrasca fino a 70-90  km/h sul centro Ponente, ma con raffiche possibili anche a Levante.

Qui l’avviso meteorologico emesso questa mattina che trovate in allegato con la simbologia che illustra i diversi fenomeni attesi.

Oggi: in serata venti forti settentrionali (50-60 km/h) con locali raffiche fino a 60-70 km/h in particolare sui crinali e allo sbocco delle valli.

Domani, 25 novembre:  tempo perturbato con precipitazioni diffuse, localmente anche a carattere di rovescio, su tutta la regione. Cumulate areali fino a significative su A. Quota neve in rapido calo fino a fondovalle su D, temporaneamente fino a 400-700 m su parte occidentale di E, altrove su quote superiori ai 1000-1200 m. Su D si attendono accumuli nevosi deboli sulle tratte autostradali, fino a moderati sopra ai 600-700 m. Venti settentrionali tra forti e di burrasca con raffiche intorno ai 70-90 km/h su AB, forti rafficati su CDE.

Dopodomani, 26 novembre: nulla da segnalare