Al via la rassegna collaterale alla mostra Hugo Pratt: da Genova ai Mari del Sud, dal 12 novembre al 17 dicembre - Genova 24
Evento

Al via la rassegna collaterale alla mostra Hugo Pratt: da Genova ai Mari del Sud, dal 12 novembre al 17 dicembre

Un ciclo di appuntamenti con i protagonisti della nona arte che hanno conosciuto il papà di Corto Maltese

"Corto Maltese - La ballata del mare salato" spettacolo Igor Chierici e Luca Cicolella

Genova. In collaborazione con Genoa Comics Academy e con il sostegno della libreria L’Amico Ritrovato e di Toneatto Belle Arti in programma un ciclo di appuntamenti con i protagonisti della nona arte che hanno conosciuto il papà di Corto Maltese e che ne possono tracciare un ritratto a tutto tondo. Un’analisi che ha sullo sfondo il mare e i suoi mostri ma anche i suoi orizzonti infiniti e avventure indimenticabili.

Programma

Venerdì 12 novembre 2021

ore 18, Sala Camino | Giuseppe Camuncoli e Matteo Casali, Gli Scorpioni del deserto
Hanno proseguito “Gli scorpioni del Deserto” del Maestro Hugo Pratt e l’hanno fatto con estrema cura e rispetto. Ascoltiamo dalla voce del disegnatore di Spiderman (Marvel) e dallo scrittore di K-11 (Bonelli) la loro avventura e riscopriamo uno dei testi più importanti della letteratura a fumetti mondiale.

Giuseppe Camuncoli, noto anche come Cammo ha esordito come fumettista nel 1997 con l’autoproduzione Bonerest e dopo alcune pubblicazioni italiane, ha debuttato sul mercato americano alla fine del 2000, sulle pagine di «Swamp Thing». Da allora, ha lavorato senza sosta per DC Comics, Marvel e Image Comics, in particolare su titoli come Hellblazer, Batman: Europa, All-Star Batmna, Amazing Spider-Man e Darth Vader: dark lord of the Sith. In campo europeo, ha illustrato storie brevi di Dylan Dog e Tex (Sergio Bonelli Editore).

Matteo Casali fa il suo esordio, insieme a Giuseppe “Cammo” Camuncoli, sulle pagine della serie Bonerest, pubblicata poi anche in Francia, Germania e negli Stati Uniti dalla Image Comics. Ha creato e scritto Quebrada, Silent dance e Sotto un cielo cattivo e collaborato, tra gli altri, con Coconino Press, Eura, saldaPress e RCS Rizzoli. Dal 2003, primo italiano a farlo, scrive diversi albi per DC Comics (Catwoman, Justice League Unlimited) oltre alla miniserie Batman Europa e alla graphic-novel 99 Days, vincitrice dello Spinetingler Award 2012 come Best Crime Comic. Nel 2009 realizza storie per What if? Astonishing X-men e per Iron Man: Titanium per la Marvel Comics.

venerdì 19 novembre 2021

ore 18 | Laura Scarpa, Hugo Pratt e le lezioni perdute – l’incontro si svolge nella sede della Genoa Comics Academy in via Luccoli 26/2
Fumettista storica dagli anni settanta ad oggi e profonda conoscitrice di Hugo Pratt, saprà illustrarci il modo di lavorare del grande Maestro integrando con le sue parole l’inestimabile tesoro in mostra fino al 20 marzo 2022 a Palazzo Ducale.

Laura Scarpa è autrice di fumetti, illustratrice per ragazzi, editor, studiosa e docente di fumetto. Come autrice ha scritto e disegnato libri e sulle riviste «Linus», «Alter», «Orient Express», «Il Corriere dei Piccoli», «Snoopy», «Ragazza In», «Lupo Alberto Magazine», «Blue», «Terre di Mezzo», «Mondo Naif», «Touch», «9^ Art» (Fr), «Crisma» e «Internazionale». Come editor ha curato «il Corriere dei Piccoli», «Winx club» e «Pixie mag», «Blue» e «Touch». Ha scritto saggi, tra cui Hugo Pratt – le lezioni perdute, per Mompracem, vincitore di premi a Lucca 2013 e Romics 2013 e alcuni manuali di fumetto, per adulti e ragazzi (ed. ComicOut), ha anche curato riedizioni filologiche di grandi fumetti degli anni ‘60 e ‘80. Presiede l’Associazione Culturale ComicOut che si occupa della diffusione e studio del fumetto attraverso l’editoria, la scuola online e vari eventi.

venerdì 26 novembre 2021

ore 18 | Emiliano Pagani e Bruno Cannucciari, Kraken – l’incontro si svolge nella sede della Genoa Comics Academy in via Luccoli 26/2
Il mare protagonista di una storia a fumetti fatta di superstizione, leggenda e vendetta, sapientemente raccontata da due professionisti di grande caratura che Genova e la Genoa Comics Academy hanno il piacere di ospitare per offrirvi un incontro indimenticabile.

Emiliano Pagani è stato per 25 anni uno degli autori di punta del «Vernacoliere» per il quale ha creato come disegnatore prima e in seguito come sceneggiatore diverse serie a fumetti. Insieme a Daniele Caluri crea e produce i volumi di Don Zauker, vincitore di numerosi premi nazionali (4 Premi Micheluzzi, Premio XL Repubblica, Premio Satira Politica di Forte dei Marmi) tradotto anche in francese e spagnolo, di cui è autore di soggetti e sceneggiature.

Negli anni collabora con la rivista «Il Mucchio» e con «Il Male». Nel 2012, sempre in collaborazione con Daniele Caluri, crea la serie umoristica Nirvana, per PaniniComics. Nel 2015 collabora con Sergio Bonelli Editore per alcuni albi di Dylan Dog. Per Tunué, pubblica il graphic novel Kraken, con i disegni di Bruno Cannucciari che vince il premio Romics e il premio Boscarato, come miglior fumetto italiano e che viene pubblicato in numerosi paesi europei.

Bruno Cannucciari da 27 anni scrive e disegna storie e tavole autoconclusive per Lupo Alberto; dal ’93 realizza le copertine del mensile e disegni per il merchandising. Si è occupato dei model-sheet dei personaggi della prima serie di cartoni animati di Lupo Alberto e la fattoria McKenzie. Prima, e durante, ha pubblicato fumetti su «Comic Art», «L’isola che non c’é» (Gli idronauti) e «Lupo Alberto» (Winny). Ha illustrato libri e opuscoli per Mondadori, Berlitz, De Agostini, Amministrazioni Comunali e manifestazioni fumettistiche.

Ha collaborato come vignettista e illustratore al quotidiano «Italia Oggi» dal primo all’ultimo numero della sua prima versione (1987-1991). Sempre con Emiliano Pagani ha realizzato il graphic novel Kraken, vincitore del Premio Romics e del Premio Boscarato come miglior fumetto italiano e pubblicato in Francia, Polonia e Spagna.

venerdì 3 dicembre 2021

ore 18, Sala Camino | Ferruccio Giromini, La nascita di Corto Maltese
Uno dei massimi esperti in critica dell’immagine e di comunicazione visiva, chi meglio di lui può raccontare i segreti di Corto Maltese e del suo creatore Hugo Pratt? Un incontro emozionante per chi ama il fumetto, l’avventura o semplicemente le belle storie.

Ferruccio Giromini è giornalista, critico e storico dell’immagine, e ha anche esercitato attività di fotografo, illustratore, sceneggiatore, regista televisivo. Come consulente editoriale, ha diretto collane di libri, cd-rom, video, periodici per diversi editori. Dal 1979 tiene corsi e laboratori per istituzioni pubbliche e private, tra cui Istituto Europeo di Design di Milano, MiMaster, Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova.

È docente collaboratore della rete italiana dell’Università del Fumetto. Finora ha curato e presentato oltre cinquecento esposizioni e manifestazioni su illustrazione, fumetto, fotografia, cinema d’animazione, arti visive contemporanee, in Italia e nel mondo, e ha fatto parte di oltre centocinquanta giurie, in molti casi in qualità di Presidente. Ha diretto eventi pubblici come il Premio Andersen-Baia delle Favole di Sestri Levante, i festival Cartoombria a Perugia e Fantastiche Terre di Portofino in Liguria, la manifestazione Il Porto delle Storie a Camogli.

venerdì 10 dicembre 2021

ore 18, Sala Camino | Andrea Ferraris, La lingua del diavolo
Un genovese in viaggio tra Disney e graphic novels che sa raccontare la realtà con segno originale e personalissimo. Scopriamo cosa accomuna le sue storie con quelle di Hugo Pratt e attraversiamo con lui l’oceano fino al Messico.
Andrea Ferraris è autore di Bottecchia, con Giacomo Revelli; La Cicatrice insieme a Renato Chiocca e due racconti lunghi come autore completo, Churubusco e La Lingua del Diavolo pubblicati in Italia, Francia, Portogallo, Usa e Messico. Ha pubblicato con Einaudi un libro autobiografico Una Zanzara nell’Orecchio, tradotto da Delcourt in Francia e Epix in Svezia.

venerdì 17 dicembre 2021

ore 18, Sala Camino | Teresa Radice e Stefano Turconi, Le ragazze del Pillar
Storie di porti e di mare dal duo creativo capace di fondere romanzo e fumetto in opere evocative di grande successo. Un ritorno tanto atteso fatto di racconti, chiacchiere e disegni. Venite a scoprire quanta Genova c’è nei disegni di Stefano e nelle parole di Teresa.

Teresa Radice e Stefano Turconi scrivono a quattro mani decine di storie per «Topolino», tra le quali la serie anni ’30 Pippo Reporter (2009-2015), Topolino e il grande mare di sabbia (2011), Zio Paperone e l’isola senza prezzo (2012), Topinadh Tandoori e la rosa del Rajasthan (2014) e l’adattamento topesco de L’Isola del Tesoro di R. L. Stevenson (2015). Nel 2013 esce Viola Giramondo (Tipitondi Tunué, Premio Boscarato 2014 come miglior fumetto per bambini/ragazzi, pubblicato in Francia da Dargaud: Prix Jeunesse a Bédécine Illzach 2015 e Sélection Jeunesse a Angouleme 2016) pubblicato poi in una nuova edizione da BAO nel 2020.

Il Porto Proibito, pubblicato nel 2015 per BAO Publishing e ristampato nel 2016 in una Artist Edition di prestigio, ha vinto il Gran Guinigi come “Miglior graphic novel” a Lucca Comics 2015 e il Premio Micheluzzi come “Miglior fumetto” a Napoli Comicon 2016. Sempre per i tipi di BAO, pubblicano Non stancarti di andare nel 2017, due volumi della serie per i più piccoli Orlando Curioso (Orlando Curioso e il segreto di Monte Sbuffone e Orlando Curioso e il mistero dei calzini spaiati) tra il 2017 e il 2018, Tosca dei Boschi (inizialmente edito da Dargaud in Francia e poi portato in Italia) nel 2018. Nel 2019 ripropongono le atmosfere de Il Porto Proibito con il primo volume de Le ragazze del Pillar, che vince il premio Nuvole a Montereggio 2020.

Più informazioni