Serie D, Girone A: il Ligorna strappa un punto ad Asti, 1-1 tra Lavagnese e Vado - Genova 24
Tabellini

Serie D, Girone A: il Ligorna strappa un punto ad Asti, 1-1 tra Lavagnese e Vado

Le distinte e le reti (con la classifica) della settima giornata di campionato

Vado Vs Lavagnese

Imperia/Savona/Genova. Una settima giornata all’insegna dello spettacolo come da pronostici. È facilmente definibile in questa maniera il turno infrasettimanale di Serie D andato in scena ieri, questo per un inizio di stagione confermatosi infuocato con sfide di alto livello in occasione di ogni turno di campionato. 24 reti ed uno show davvero incredibile per un mercoledì di grande calcio, ecco il racconto del settimo atto del campionato di Serie D andato in scena nella giornata di ieri a partire dalle ore 15:00.

Lavagnese 1-1 Vado [PT 29’ Righetti (L); ST 15’ Aperi (V)]

Un pareggio che probabilmente accontenta entrambe le squadre. È facilmente definibile in questa maniera il risultato scaturito dal match tra Lavagnese e Vado, sfida chiave di questa nona giornata la quale ha messo di fronte due formazioni alla ricerca di conferme. Buoni spunti e ottime trame di gioco hanno dunque dato vita ad un match interessante, una sfida decisa dalle reti di Righetti e Aperi arrivate rispettivamente in occasione della prima e della seconda frazione di gioco.

La Lavagnese allenata da mister Fasano è scesa in campo con Calzetta, Sommovigo, Casagrande, Avellino, Romagnoli, Tissone, Rovido, Righetti, D’Arcangelo, Dotto e Lombardi. A disposizione vi erano Ravetto, Bertoletti, Scorza, Bacigalupo, Amendola, Canovi, Oliveri, Scarlino e Croci.

Il Vado guidato da Matteo Solari ha risposto invece schierando Colantonio, Gandolfo, Magonara, Cattaneo, De Bode, Pantano, Favara, Giuffrida, Lo Bosco (C), Costantini e Aperi. A disposizione vi erano Cirillo, Nicoletti, Zanchetta, Cossu, Papi, Casazza, Carrer. G. Di Salvatore e L. Di Salvatore.

Asti 1-1 Ligorna [PT 5’ Virdis (A); ST 45’ Brusacà (L)] ore 16:00

Un pareggio utile per muovere la classifica, questo il risultato maturato tra Asti e Ligorna, due squadre riuscite a regalare ai tifosi presenti sugli spalti un match al cardiopalma. Alla fine è stato Brusacà ad ergersi come eroe dei biancoblù, giocatore autore del pareggio siglato allo scadere che ha letteralmente fatto impazzire i sostenitori del Ligorna.

Gli ospiti schierati dal tecnico Luca Monteforte si sono presentati in campo con Atzori, Calcagno, Placido (C), Bacigalupo, Gomes De Pina, Cirrincione, Brunozzi, Brusacà, Donaggio, A. Garbarino e Silvestri. In panchina si sono accomodati Prisco, Botta, Tedesco, Lipani, Alberto, L. Garbarino, Pregliasco, Salvini e Casanova.

Chieri 1-0 Sestri Levante [ST 18′ Ponsat]

La grande dedizione mostrata in campo dai corsari non è bastata. Questa la chiave di lettura emersa dalla sfida tra Chieri e Sestri Levante, due formazioni le quali hanno confermato il pronostico della vigilia. Padroni di casa ancora primi dunque, ospiti nelle retrovie.

Il Sestri Levante allenato da Vincenzo Cammaroto è sceso in campo con Salvalaggio, Podda, Maffezzoli, Pane, Sakaj, Soplantai, Ferretti, Bianchi, Mesina, Gonella e Cuneo. In panchina si sono accomodati Tozaj, Zanetti, Grosso, Linale, Parlanti, Bancalari, Bonaventura, Marrale e Furno.

Gozzano 0-1 Sanremese [PT 34’ Vita]

La Sanremese ha ritrovato se stessa. Risulta questa la chiave di lettura considerando la terza vittoria consecutiva trovata dai biancocelesti, tre punti che hanno proiettato i ragazzi di Andreoletti in piena zona playoff al quinto posto in classifica.

I biancocelesti si sono presentati schierando Malagiuti, Acquistapace, Bregliano, Mikhaylovskiy, Giacchino, Anastasia, Gagliardi, Vita, Valagussa, Orefice e Nouri. In panchina si sono accomodati Piazzola, Fabbri, Maglione, Ferrari, Urgnani, Aita, Nouri e Scalzi.

Imperia 2-1 Città di Varese [PT 22’ Monticone (CV), 42’ Giglio (I); ST 19’ Castaldo]

Infine, dopo la sconfitta sofferta contro il Borgosesia, è arrivata la prima affermazione del rinnovato Imperia guidato da mister Ascoli. Carattere, grinta e dedizione sono stati gli elementi caratterizzanti di una rimonta  entusiasmante, una vittoria che ha finalmente proiettato i nerazzurri al di fuori della zona playout.

I padroni di casa sono scesi in campo con Caruso, Fazio, Carletti, Montanari, Castaldo, Petti, Canovi, Giglio, Cappelluzzo, Coppola e Fatnassi. A disposizione vi erano Bova, Cassata, Comiotto, Minasso, Kacellari, De Simone, Grazhdani, Bacherotti e Gabriele.

È così terminata una giornata davvero appassionante, un motivo in più per non perdersi nulla relativamente alla Serie D 2021/2022. In conclusione ecco la classifica, la quale dopo sette giornate recita: Chieri 16, Novara 15, Derthona 14, Bra 13, Sanremese 13, Casale 11, Gozzano 10, Vado 10, Città di Varese 9, Pont Donnaz 9, Ligorna 8, Asti 8, Imperia 8, Borgosesia 7, Caronnese 7, Lavagnese 7, Sestri Levante 4, Fossano 4, RG Ticino 4, Saluzzo 2.

leggi anche
Generico ottobre 2021
Calcio
Serie D, tra Lavagnese e Vado finisce in parità: 1 a 1
Vado Vs Lavagnese
Temi e terne arbitrali
Serie D, Girone A: Lavagnese contro il Vado per il riscatto, trasferta piemontese per il Ligorna