Serie C, la Virtus Entella torna a riassaporare la vittoria: 2-0 all'Imolese - Genova 24
Dodicesima giornata

Serie C, la Virtus Entella torna a riassaporare la vittoria: 2-0 all’Imolese

Capello al 34° del primo tempo e Merkaj al 41° del secondo tempo realizzano le reti del successo, ottenuto anche grazie alle parate di Borra

entella

Chiavari. Sei partite consecutive senza vittorie, dodicesimo posto in classifica. La Virtus Entella, che dopo undici giornate di campionato si trova nella metà bassa della classifica, deve dare una svolta al proprio cammino se vorrà poter competere per un posto nei playoff. Il bilancio attuale (tre vittorie, quattro pareggi, quattro sconfitte) è decisamente al di sotto delle aspettative.

Oggi, a Chiavari, i biancocelesti affrontano l’Imolese, squadra rivelazione del girone B che occupa la quinta posizione in solitaria con 18 punti e negli ultimi tre incontri ha ottenuto 7 punti.

La cronaca. Gennaro Volpe schiera un 4-3-1-2 con Borra; Cleur, Bruno, Coppolaro, Barlocco; Dessena, Paolucci, Karic; Capello; Magrassi, Lescano.

A disposizione ci sono Siaulys, Alesso, Chiosa, Lipani, Meazzi, Di Cosmo, Merkaj, Macca, Cicconi, Tosi.

Gaetano Fontana presenta l’Imolese con un 4-3-3 con Melgrati; Lia, Angeli, Rinaldi, Liviero; A. Lombardi, D’Alena, Boscolo Chio; Matarese, Padovan, Turchetta.

In panchina siedono Rossi, Rinaldi, La Vardera, Cerretti, Benedetti, Masella, Torrasi, Palma, De Sarlo, L. Lombardi, Belloni.

Arbitra Sajmir Kumara della sezione di Verona, assistito da Fabrizio Aniello Ricciardi e Markiyan Voytyuk (Ancona), quarto uomo Giovanni Castellano (Nichelino).

Lunghissimo l’elenco degli assenti, importanti, tra i padroni di casa: Pellizzer, Schenetti, Silvestre, Rada, Morosini, Pavic, Morra.

In avvio di gara è l’Entella a provare a costruire azioni da rete; ospiti sulla difensiva.

Al 6° palla in mezzo all’area locale, Matarese colpisce di testa: alto.

Dopo una buona partenza dell’Entella, all’11° pericolo per la porta di Borra che si distende per deviare in angolo un siluro di Padovan, scoccato all’altezza del dischetto.

Risponde subito la squadra chiavarese al 13° con Magrassi: controlla e dal limite fa partire un sinistro che esce di poco a lato della porta avversaria.

Partita equilibrata; ora l’Imolese aggredisce con decisione e gioca alla pari con i biancocelesti. Si gioca a viso aperto, con frequenti capovolgimenti di fronte.

Al 21° punizione dalla trequarti per l’Entella. Palla in mezzo per Lescano, ma c’è un fallo in attacco.

Al 23° Padovan recupera un pallone e calcia di prima intenzione: ampiamente a lato.

Al 25° corner per i chiavaresi: colpo di testa di Lescano, alto.

Al 31° occasione per Dessena su un bel cross di Capello: la mezza rovesciata del 7 risulta debole e smorzata da un difensore, facile per Melgrati.

Entella in vantaggio al 34°, al termine di una magistrale azione di rimessa rifinita da un cross di Magrassi per l’accorrente Capello che scaglia di prepotenza in rete. 1 a 0.

L’Imolese reagisce e si spinge all’attacco con decisione. I chiavaresi contengono le offensive ospiti e gestiscono il vantaggio.

Al 42° punizione calciata in area a cercare Lescano sul secondo palo che impegna Melgrati in una parata, ma l’attaccante era in fuorigioco.

Al 43° biancocelesti vicini al raddoppio: incrocio dei pali colpito da Capello con un destro dal limite che fa vibrare i legni della porta imolese.

Un minuto di recupero. Si va al riposo con l’Entella in vantaggio 1 a 0.

Secondo tempo. Tra gli ospiti in campo Benedetti al posto di Boscolo Chio.

Corner per i rossoblù, nulla di fatto.

Subito pericolosa, al 2°, la squadra di mister Volpe in contropiede con Magrassi che crossa un pallone a centro area dove Lescano viene anticipato di un soffio da Turchetta.

Al 5° viene ammonito Liviero.

Pressing alto dell’Entella che vuole conquistare palla e cerca la rete del raddoppio. All’8° bel cross di Paolucci dalla sinistra, sul secondo palo Dessena di testa non riesce ad inquadrare la porta.

Al 10° altra azione di rimessa: Capello va sul fondo e mette sul primo palo per Lescano che apre poco il piattone e calcia a lato da ottima posizione.

Al 12° destro a giro di Turchetta, esce lontano dal palo.

Al 13°, tra i romagnoli, Torrasi e L. Lombardi prendono il posto di D’Alena e Matarese.

Al 16° Torrasi conclude da fuori area, il suo debole tiro è facile preda di Borra.

Si annotano alcuni calci d’angolo, che portano il computo dei corner sul cinque a quattro per i chiavaresi.

Nel frattempo, al 25° Merkaj sostituisce Lescano.

Al 28° il neo entrato Merkaj supera in velocità Rinaldi che lo atterra: ammonito.

Al 30° discesa pericolosa di Turchetta che complice un favorevole rimpallo si trova davanti a Borra ma viene intercettato all’ultimo secondo da Bruno.

Al 32° respinta prodigiosa di Borra su un tiro da distanza ravvicinata di Rinaldi sugli sviluppi di un angolo, poi la difesa chiavarese allontana.

Al 34° cross teso dalla sinistra di Liviero, pericoloso Padovan con una deviazione ma c’è un’altra risposta di Borra che respinge a centro area, liberata poi definitivamente da Cleur.

Dopo sei mesi fuori per infortunio, al 34° torna in campo Marco Chiosa, che prende il posto di Capello.

Al 36° sinistro di Padovan: sull’esterno della rete.

Al 38° ci prova Magrassi in diagonale, Melgrati controlla.

Al 40° De Sario sostituisce Lia.

Al 41° ammonito Cleur che atterra Turchetta in ripartenza.

Al 41° l’Entella mette al sicuro il successo. Gran gol di Merkaj che, servito da uno splendido assist di Dessena, scavalca Melgrati con un pallonetto delizioso e raddoppia. 2 a 0.

Al 43° in campo Di Cosmo per Cleur.

Sono quattro i minuti di recupero.

Masella prende il posto di Turchetta.

Al 46° Masella, appena entrato, colpisce il palo con un potente destro dal limite.

Finisce con la vittoria per 2 a 0 della Virtus Entella, che torna al successo dopo sei giornate di astinenza. I chiavaresi risalgono in classifica in decima posizione con 16 punti e domenica 7 novembre saranno ospiti dell’Ancona Matelica.