Sampierdarena, colpi da pochi spiccioli ma scatta l'arresto per rapina - Genova 24
In manette

Sampierdarena, colpi da pochi spiccioli ma scatta l’arresto per rapina

Si tratta di un uomo e una donna: entrambi hanno reagito violentemente dopo il furto, con calci e schiaffi verso il titolare di negozio e il vigilante

Forze dell'ordine e mezzi di trasporto

Genova. Ieri mattina la polizia ha arrestato per rapina prima una rumena di 34 anni e poi, nel pomeriggio, un bulgaro di 21 anni, rispettivamente in piazza Vittorio Veneto e in via Cantore, a Sampierdarena.

In particolare la donna, nota per i suoi comportamenti molesti, in mattinata ha rubato un giubbotto rifrangente del valore di 6,50 euro nella vetrina di un negozio ed è scappata. Il titolare l’ha inseguita e lei lo ha colpito con uno schiaffo facendogli cadere gli occhiali a terra. L’uomo poi, con l’aiuto di un’altra commerciante, è riuscito a bloccare la ladra e a non farla scappare fino all’arrivo della polizia.

Nel tardo pomeriggio il bulgaro, insieme ad un altro uomo, ha invece rubato all’interno di un supermercato sei confezioni di seppie e gamberetti surgelati del valore di 31 euro ma sono stati sorpresi dagli addetti alla vigilanza.  Mentre cercavano di scappare hanno spinto con violenza una porta contro uno dei vigilanti facendolo cadere a terra e procurandogli una ferita al gomito.

Anche in questo caso, nonostante la caduta, l’uomo è riuscito a bloccare uno dei due ladri e a trattenerlo, nonostante si divincolasse, sino all’arrivo dei poliziotti.