Ruota panoramica, Garbarino (Amt): "Ai giardini di Brignole? Passo indietro di 30 anni" - Genova 24
Disaccordo

Ruota panoramica, Garbarino (Amt): “Ai giardini di Brignole? Passo indietro di 30 anni”

"Propongo di collocare la ruota presso i giardini Acquasola, oggi abbandonati. Sarebbe un'occasione per riqualificare quell'area"

Viale Caviglia, Giardini Brignole

Genova. “Abbiamo un problema” – esordisce così Claudio Garbarino, consigliere delegato ai trasporti della Città metropolitana, riferendosi all’ipotesi sempre più concreta di ricollocare la ruota panoramica al posto dell’hub Amt in viale Caviglia, nei pressi dei giardini Brignole, tra piazza della Vittoria e la stazione ferroviaria.

La ruota panoramica, collocata per cinque anni al Porto antico, è stata smontata a inizio mese e al momento è ancora in attesa di una nuova sede. Circa dieci giorni fa Danilo Parisi, gestore dell’attrazione, ha fatto una richiesta formale al Comune di Genova per individuare un nuovo punto, ma fin ora non ci sono state risposte certe, se non l’ipotesi appunto di viale Caviglia.

“Se il Comune non trova un nuovo spazio in cui poter rimontare la ruota, sicuramente andremo via da Genova e penseremo di spostarla in un’altra città” – spiega Parisi.

Ma viale Caviglia, come spiega Garbarino, è la sede dell’hub Amt, capolinea per tutta la provincia di Genova, punto di arrivo e partenza sia per Sestri Levante sia per Arenzano: 90 corriere e un passaggio di oltre 5mila persone che tutti i giorni si spostano dalla provincia e entroterra alla città.

“Viale Caviglia è un luogo che abbiamo conquistato con tanta fatica. La sola ipotesi di sostituirlo per lasciare spazio alla ruota panoramica è impensabile: sarebbe come tornare indietro di 30 anni, ossia da quando quell’area è stata affidata a Amt – sottolinea Garbarino – inoltre a giugno il Comune ha approvato lavori da 50mila euro volti alla messa in sicurezza e ammodernamento dell’hub con la realizzazione anche di salvagenti in cemento. Come poteva anche solo pensare di fare una sostituzione?”

E continua spiegando che la richiesta di occupazione suolo pubblico da parte dei gestori della ruota panoramica è più che lecita e comprensibile: tutti devono lavorare e i lavoratori vanno tutelati. Per questo il Comune e la politica devono trovare una soluzione alternativa”.

La prima proposta è stata quella di traslocare la ruota a piazzale Kennedy ma non ha riscosso successo, perché i lavori al momento in corso in zona Fiera non sembrano molto conciliarsi con un’attrazione turistica come la ruota. Così si è pensato a Brignole e l’ipotesi si fa sempre più concreta.

Garbarino poi conclude: “Da consigliere ho proposto come soluzione i giardini Acquasola. Se la ruota venisse collocata lì sarebbe un’occasione per i giardini di tornare ai vecchi fasti. Oggi sono dimenticati e abbandonati. La ruota riqualificherebbe quell’area. Ho pensato anche ad una navetta che dal centro porta ai giardini. Sarebbe così come portare la luce in un quartiere buio”.

leggi anche
Allestimento ruota panoramica
Prevedibile
Ruota panoramica a Brignole, sindacati Amt in rivolta: “Scelta rischiosa per utenti e autisti”