Proteste no green pass in porto, i poliziotti portano la focaccia ai manifestanti - Genova 24
Al varco etiopia

Proteste no green pass in porto, i poliziotti portano la focaccia ai manifestanti

Si tratta di due agenti della polizia di frontiera: applausi dei manifestanti ma rischiano un richiamo disciplinare

“Ci sono poliziotti e poliziotti… c’è chi ci manganella, ma c’è anche chi ci porta la focaccia”. Sono gli stessi coordinatori del gruppo Libera piazza Genova a raccontare in una delle chat di coordinamento delle proteste, cosa è accaduto questa mattina al varco Etiopia.

Come si vede dal video postato sulla stessa chat, due agenti di polizia frontiera in servizio proprio nella zona del porto, sono arrivati al presidio al varco Etiopia con una grande vassoio di focaccia, accolti tra gli applausi dei manifestanti che li hanno anche calorosamente abbracciati.

“Questa è una battaglia di tutti, anche loro, purtroppo sono in una posizione delicata. Ricordiamoci che anche il sindacato della polizia ha dimostrato solidarietà a questa protesta. Una cosa è la base, un’altra cosa sono i vertici – dicono i rappresentanti di Libera Piazza – c’è bisogno di tanta comprensione e tanta umanità”.

L’immagine sta facendo il giro del web. Ma il gesto di solidarietà dei due poliziotti potrebbe costar loro una sanzione disciplinare se verrà appurato che il saluto e l’acquisto della focaccia sono avvenuti in orario di servizio.

Più informazioni
leggi anche
No green pass, quinto giorno di No green pass, quinto giorno di proteste ai varchi portuali
Frattura
No green pass, lascia uno degli animatori della protesta in porto: “Nessun progetto politico e rischio infiltrazioni di estrema destra”