Palabombrini, Sansa: "Cemento per arricchire chi lo costruisce". Pd chiede commissione comunale ad hoc - Genova 24
Critiche

Palabombrini, Sansa: “Cemento per arricchire chi lo costruisce”. Pd chiede commissione comunale ad hoc

Centro sinistra all'attacco sul progetto del nuovo palazzetto dello sport di Cornigliano

palabombrini

Genova. Non si ferma la polemica sull’ipotesi di progetto presentata in questi giorni per l’eventuale costruzione di un mega palasport adiacente a Villa Bombrini, a Cornigliano: dopo le polemiche arrivate dal mondo dell’ambientalismo e dell’arte, il caso diventa politico con due nuovi fronti aperti nel giro di pochissime ore.

A scavare la prima trincea Ferruccio Sansa, che senza giri di parole definisce il progetto “un colosso di cemento che piace tanto alla politica, che più che ai genovesi serve a chi lo costruirà”. Una conclusione che arriva dopo aver sottolineato come la proposta sia arrivata da “Mall of Sport, società di Aldo Brancher, ex senatore di Forza Italia e sottosegretario di diversi governi Berlusconi condannato a due anni nel processo Antonveneta, e Francesco Monastero, imprenditore considerato vicino alle Lega”.

Ma non solo: secondo il consigliere regionale questo grande agglomerato potrebbe desertificare il tessuto sportivo commerciale del ponente genovese, peraltro “richiamando traffico e costringendo molte famiglie a spostamenti in macchina” a seguito di un ipotizzabile accentramento delle attività.

“Il PUC – aggiung – per quell’area, dice di «ricostruire visuali libere tra gli elementi di pregio architettonico presenti ed il contesto». In caso di interventi privati obbliga «realizzazione di aree verdi fruibili». E poi parla di «consistente riduzione delle superfici impermeabilizzate, specie nelle aree del Settore 3 (di fronte a villa bombrini)». Esattamente il contrario di quello che prevede il nuovo progetto”.

A seguire anche l’attacco dell’opposizione in consiglio comunale, grazie ad una interrogazione del consigliere Alessandro Terrile che alla giunta ha chiesto chiarimenti sulle modalità e sulla genesi di questo progetto, e sulla necessità di coinvolgere il territorio. A rispondergli l’assessore al bilancio e lavori pubblici Pietro Piciocchi, che ha ricordato come la delibera di giunta recentemente approvata è un delibera di indirizzo che permette di procedere con le prime valutazioni per poi entrare nel dettaglio: “Quell’area attende risposte da tempo, e questa giunta vuole dare queste risposte e lo faremo coinvolgendo tutte le realtà territoriali e politiche”. La richiesta dell’opposizione è stata poi quella di portare il tema in una commissione consigliare ad hoc, cosa su cui lo stesso Piciocchi si è detto favorevole.

leggi anche
palabombrini
Bufera
Cornigliano, il palasport dietro villa Bombrini divide la città tra ‘sogno’ e ‘nuovo mostro’
palabombrini
Rigenerazione
Cornigliano, ecco il progetto del Palabombrini: un centro polisportivo con 5mila posti a sedere