'Oggi il chirurgo sei tu!', al Festival della Scienza il laboratorio del San Martino dedicato alla chirurgia - Genova 24
Manualità

‘Oggi il chirurgo sei tu!’, al Festival della Scienza il laboratorio del San Martino dedicato alla chirurgia

I partecipanti avranno la possibilità di eseguire i gesti fondamentali della chirurgia, come i nodi chirurgici e l'applicazione di punti di sutura

festival della scienza san martino

Genova. Dal 21 ottobre al 1° novembre 2021 l’Ospedale Policlinico San Martino partecipa al Festival della Scienza organizzando, in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova, “Oggi il chirurgo sei tu!”, un laboratorio teorico-pratico dedicato alla chirurgia.

Grazie al coordinamento dei Chirurghi Universitari ed Ospedalieri, ed al tutoraggio di Specializzandi e Studenti della Scuola di Medicina, i visitatori verranno invitati, dopo una breve spiegazione teorica, ad utilizzare i simulatori fisici, brevettati dal dottor Soriero, ed il simulatore virtuale eLap4D, brevettato dal professor Frascio, Presidente del Corso di Laurea di Medicina, in collaborazione con gli Ingegneri Universitari. I partecipanti al laboratorio avranno la possibilità di eseguire i gesti fondamentali della chirurgia, come i nodi chirurgici e l’applicazione di punti di sutura.

“Oggi la Terza Missione, ovvero la diffusione della cultura verso la popolazione generale, è considerata una componente fondamentale nella vita universitaria: ci fa piacere che il Festival ci permetta di mettere in piazza il fascino della chirurgia – afferma il professor Michele Minuto, chirurgo dell’Ospedale Policlinico San Martino e tra i promotori dell’iniziativa – Questo laboratorio rappresenta un’ottima occasione per lavorare insieme all’IRCCS, consolidando il rapporto di collaborazione tra Università ed Ospedale. Dal punto di vista più tecnico, la simulazione è oggi considerata uno strumento irrinunciabile per la formazione del chirurgo ed a questo proposito abbiamo iniziato, per la Scuola di Specialità di Chirurgia Generale, un percorso di accreditamento che prevede l’impiego di simulatori sempre più evoluti. In questo senso, mi fa piacere sottolineare che il nostro Dipartimento, grazie alla collaborazione con SIMAV, EMAC ed altre aziende della nostra regione, ha ottenuto un importante finanziamento regionale per la costruzione di un nuovo simulatore chirurgico virtuale”.