Nuove scritte contro Toti e Bucci, ondata di solidarietà da diverse parti politiche - Genova 24
Reazioni

Nuove scritte contro Toti e Bucci, ondata di solidarietà da diverse parti politiche

Da Forza Italia a Coraggio Italia e da Lega fino alla Lista Crivello

Generico ottobre 2021

Genova. Dopo la comparsa, nelle ultime ore, di alcune scritte contro il presidente delle Regione Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci ma anche contro i partiti di centrodestra a partire dalla Lega, apparse sull’intonaco di alcuni edifici del centro storico, arrivano ora le reazioni di solidarietà da parte di diverse parti politiche.

“I muri di via Santa Croce, nel centro di Genova, sono stati imbrattati con insulti e minacce al sindaco Marco Bucci, al governatore Giovanni Toti e alla Lega. Un modo per alimentare tensioni nel momento in cui nelle principali città italiane si alza il livello dello scontro sociale. Forza Italia sta dalla parte delle istituzioni e di tutti coloro che credono nella democrazia e nella libertà. Non saranno le minacce a intimorirci. Avanti sindaco, avanti governatore, avanti insieme per consolidare il centrodestra a Genova e nel Paese”, commenta il deputato genovese Roberto Cassinelli di Forza Italia, componente della commissione Giustizia.

“Solidarieta’ al Presidente Toti e al Sindaco Bucci che sono oggetto di continui insulti e minacce scritte anche sui muri di Genova. Non sara’ un gruppo di inutili e vigliacchi imbratta muri a fermare l’opera di rinnovamento della Regione e della citta’ che il Presidente e il Sindaco stanno portando avanti”. Dichiarano in una nota i deputati di Coraggio Italia Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini e Giorgio Silli. “Spiace che il confronto politico sia da tempo caduto cosi in basso, anche a livello nazionale. Purtroppo quando non si hanno argomenti validi per contrastare l’avversario ci si nasconde dietro a minacce anonime inviate per social o scritte sui muri, come accaduto ora a Genova, che deturpano le facciate dei palazzi”, concludono.

“Le scritte ingiuriose e minacciose contro il sindaco Bucci, il governatore Toti e la Lega apparse nel centro di Genova sono l’ennesimo segnale preoccupante di un clima di odio che qualcuno alimenta ogni giorno di più e che va fermato subito con la collaborazione di tutte le forze politiche. Atti che vanno fermamente condannati a prescindere dalla matrice. Mi auguro che la condanna di simili gesti giunga in modo unanime da tutti i partiti che in queste ore si sperticano sulla definizione di assetto democratico” commenta invece il presidente del Consiglio comunale Federico Bertorello.

“Le minacce e gli insulti contro il governatore ligure Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci, apparse sui muri di alcuni edifici del Centro storico genovese, sono inaccettabili. Così come le altre scritte ingiuriose contro la Lega che hanno deturpato i palazzi dei vicoli. Occorre intervenire per disinnescare il clima d’odio e violenza che sta crescendo nelle nostre città. In ogni caso, esprimiamo massima solidarietà a Toti e Bucci” a dirlo il capogruppo regionale Stefano Mai e il consigliere regionale Alessio Piana (Lega).

“Nella notte sono comparsi sui muri del nostro centro storico minacce e insulti contro il governatore della nostra regione, Giovanni Toti, e il sindaco di Genova, Marco Bucci. Trovo tutto ciò grave e inaccettabile ma mi stupisco come la sinistra ora non esprima solidarietà ai due esponenti politici di centro destra ma rimanga in silenzio, cosa non avvenuta per lo sgombero del centro sociale Terra di Nessuno. In ogni caso massima solidarietà al nostro sindaco e al Governatore ligure” a dirlo il vice capogruppo della Lega in comune Davide Rossi.

“Minacciare con scritte sui muri, oltre ad essere un gesto di inciviltà, che provoca danni notevoli ai proprietari degli immobili, rappresenta qualcosa di assolutamente inaccettabile e da respingere. Condanna assoluta nei confronti degli autori e solidarietà a Bucci e Toti e a tutti coloro che hanno subito l’aggressione e gli insulti scritti!” Gruppo Consiliare Lista Crivello.

Per il gruppo consiliare di Fdi che esprime “la piena solidarietà ai nostri amici Bucci e Toti” infine “sta crescendo un clima di violenza inaccettabile iniziato con lo sgombero del centro sociale terra di nessuno” dicono auspincando l’intervento delle forze dell’ordine.