La trasformazione digitale della logistica e dei trasporti: nasce a Genova la comunità virtuale - Genova 24
Il progetto

La trasformazione digitale della logistica e dei trasporti: nasce a Genova la comunità virtuale

"Oggi a Genova si sta concretizzando la parola 'Insieme'. Si realizza il sogno che riflette lo spirito di sistema di Conftrasporto, che abbraccia le imprese e i lavoratori della logistica, del mare, dell'autotrasporto e del trasporto ferroviario"

vte voltri container

Genova. Prende il via da Genova la Logistic Digital Community, la comunità virtuale promossa da Federlogistica Conftrasporto-Confcommercio per favorire il processo di digitalizzazione nel mondo del trasporto e della logistica. Una community tra tutti gli operatori della filiera di logistica, trasporti e shipping per diffondere la cultura digitale. Protagoniste della Community saranno le aziende e le Società di Servizi della filiera, con Federlogistica come soggetto aggregatore.

All’evento di ieri hanno partecipato in collegamento il ministro del MIMS Enrico Giovannini, la viceministra Teresa Bellanova, la presidente della Commissione Trasporti della Camera Raffaella Paita, il presidente di Conftrasporto Paolo Uggè e il presidente di Assarmatori Stefano Messina. Presenti tra gli altri, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente di Confcommercio Genova Cesare Odone.

Il ministro Giovannini ha plaudito all’iniziativa, che pone la logistica al centro di un processo di trasformazione che dovrà inanellarsi con quello della transizione green. Ribaltare il paradigma ponendo in testa alla ripresa del Paese il mondo della logistica è stato il passaggio centrale dell’intervento della viceministra Teresa Bellanova.

“Oggi a Genova si sta concretizzando la parola ‘Insieme’. Si realizza il sogno che riflette lo spirito di sistema di Conftrasporto, che abbraccia le imprese e i lavoratori della logistica, del mare, dell’autotrasporto e del trasporto ferroviario”, ha spiegato il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè.

Aprendo i lavori, il presidente di Federlogistica Luigi Merlo ha affermato: “Da oggi comincia una trasformazione che coinvolgerà le imprese, le istituzioni, avviando anche un cambiamento nel mondo associativo rispetto a una grande sfida che l’Europa ci ha lanciato, che il Governo ci rilanciato con il Pnrr, ma anche con le politiche sulla transizione energetica. Federlogistica vuol farsi collegamento e sostegno per le proprie aziende in una fase di accompagnamento verso questa trasformazione. La nostra associazione vede una grandissima presenza di multinazionali, ma anche di piccole realtà – ha proseguito Merlo – La sfida è metterle insieme, perché non esiste un confronto negativo tra globale e locale”.

“È necessario un protocollo comune tra il mondo del commercio e gli anelli della filiera della supply chain per investire risorse in modo condiviso – ha detto il presidente di Federlogistica Liguria Davide Falteri – Tra le realtà coinvolte, Diec e Cieli per l’Università di Genova e il Politecnico di Torino , tra le finalità, la semplificazione dei processi di lavoro, la protezione dei sistemi informatici, la contaminazione di idee e buone prassi rivolte all’innovazione d’impresa”.