Il Ligorna ferma (2-2) il Novara - Genova 24
Serie d

Il Ligorna ferma (2-2) il Novara

 Finisce con un pareggio la sfida che sa di storia per il Ligorna contro il Novara  di Marco Marchionni,

Calcio, Eccellenza: alcuni momenti di Cairese-Ligorna

Genova.  Finisce con un pareggio (2-2) una sfida che sa di storia per il Ligorna contro il Novara  di Marco Marchionni, compagine che ha raccolto l’eredità del Novara Calcio 1908, società gloriosa del nostro calcio ancora attiva ma non tra i professionisti.

Ottimo primo tempo dei ragazzi di mister Monteforte, che si rendono pericolosi fin dai primi minuti. Tuttavia (al 20°) è il Novara a passare in vantaggio con l’inserimento di Vuthaj su assist di Gonzales.  Il Ligorna non si scompone e (al 30°) è Luca Donaggio su calcio di punizione a regalare il pari ai suoi. Nel secondo tempo il Novara prende campo, con i padroni di casa che ribattono colpo su colpo.

All’83° arriva la svolta della sfida: doppio giallo a Bonaccorsi e Novara in dieci uomini. Piemontesi, tuttavia, capaci di trovare il vantaggio grazie a questo calcio di rigore su tocco di Calcagno in area, trasformato dal solito Gonzales.

A quattro dalla fine ci pensa però Gomes a ristabilire il pareggio con una possente incornata in area su calcio d’angolo, con la panchina del Ligorna che scatta in piedi per festeggiare. Ci sarebbe addirittura la chance per il 3-2 nel finale con un calcio di punizione di Silvestri a tempo scaduto ma la palla termina alta.

Queste le parole con cui Mister Monteforte ha commentato la sfida odierna: “Una giornata storica. Volevamo che questa fosse una pagina bella della nostra società e credo che ci siamo riusciti giocando una partita di grande spessore e personalità. Un primo tempo fatto molto bene. Secondo me meritavamo di essere in vantaggio nel primo tempo. Grandissima reazione loro nei primi venti minuti del secondo, ma poi siamo rientrati in partita e ci siamo stati. giustizia di . Avere di fronte dei giocatori e un allenatore così e riuscire a stare alla pari dentro la partita vuol dire avere grande spessore. Sono contentissimo per i ragazzi, deve essere un’iniezione di fiducia”

Questo il commento di Alberto Saracco, presidente del Ligorna: «Abbiamo incontrato una squadra molto forte. I ragazzi hanno dato tutto e abbiamo fatto veramente una grande partita, siamo soddisfatti. Per noi oggi è stata una festa, andata anche bene, ma sarebbe stata comunque una grande giornata».

Ligorna vs Novarea 2-2 (1-1)
Ligorna: Atzori, Calcagno, Placido, Scannapieco (73′ Garbarino), Botta, Bacigalupo, Cirrincione, Brunozzi (59′ Alberto), Brusacà, Donaggio (73′ Gomes), Salvini (84′ Silvestri). A disposizione: Prisco, Tedesco, Raja, Casanova. Allenatore: Monteforte
Novara: Raspa, Pagliai, Bonaccorsi, Di Masi, Pugliese (53′ Tentoni), Vuthaj, Agostinone, Gonzales (88′ Amobabeng), Benassi (70′ Bergamelli), Bortoletti (59′ Spina), Paglino (59′ Capano). A disposizione: Spadini, Capano, Vimercati, Strumbo. Allenatore: Marchionni

Arbitro Bocchini di Roma.