Il green pass non convince i liguri a vaccinarsi: calano le prenotazioni, in stallo le prime dosi - Genova 24
Effetto svanito

Il green pass non convince i liguri a vaccinarsi: calano le prenotazioni, in stallo le prime dosi

L'obbligo del certificato per lavorare non basta a far decollare la campagna vaccinale. Le terze dosi rappresentano il 25% delle somministrazioni totali

vaccino covid green pass

Genova. L‘effetto green pass non funziona più. I dati in Liguria dicono che l’entrata in vigore dell’obbligo di esporre la certificazione verde per accedere ai luoghi di lavoro non ha stimolato né le prenotazioni né le nuove vaccinazioni, lasciando in sostanza invariato il tasso di crescita della campagna di immunizzazione. L’unico effetto visibile è quello della corsa al tampone, tanto che ieri – dopo l’assalto di lunedì mattina alle farmacie – si è registrato il record assoluto di test rapidi processati dall’inizio della pandemia.

Ma veniamo ai numeri. Nella settimana dal 13 al 19 ottobre (l’ultimo dato disponibile è quello di oggi) il sistema di Liguria Digitale ha raccolto 3.433 prenotazioni di residenti che hanno deciso di vaccinarsi. Nella settimana precedente (5-12 ottobre) erano state addirittura qualche centinaio in più, 4.061. Allo stesso modo non si osservano variazioni di rilievo sulle somministrazioni di prime dosi: in questi ultimi sette giorni se ne contano 12.243, nell’analogo periodo precedente sono state 12.230: una cifra quasi identica.

Il green pass, insomma, alimenta le proteste di piazza “a oltranza” ma non la campagna vaccinale che viaggia sugli stessi livelli ormai da molto tempo. Nell’ultima settimana sono state somministrate 30.825 dosi complessive, mentre la settimana precedente erano 26.349. Dunque una lieve crescita c’è stata, ma in buona parte è dovuta all’apporto delle terze dosi che in questi sette giorni hanno rappresentato il 25,3% del totale (7.794 inoculazioni rispetto alle 15.693 dall’inizio della somministrazione ad oggi). I vaccini somministrati in una giornata, nelle ultime due settimane a esclusione dei weekend, viaggiano tra i 5.485 del 15 ottobre e i 3.170 dell’11 ottobre.

Nel frattempo però Toti parla di “campagna vaccinale che prosegue per mettere in sicurezza la popolazione e garantire la ripartenza e la ripresa della vita”. Secondo la Regione i liguri che hanno completato il ciclo vaccinale sono 1.080.043, pari al 78,07% della popolazione vaccinabile, mentre sono 1.157.500 coloro che sono coperti almeno dalla prima dose. Per la fondazione Gimbe, in base all’aggiornamento ministeriale, ad aver completato il ciclo è il 73,4% della popolazione totale.

Dai dati raccolti da Liguria Digitale – discrepanti rispetto al monitoraggio del ministero – emerge che il tasso di vaccinazione diminuisce al calare dell’età con l’unica eccezione dei ventenni: ammontano a 144.842 gli over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale (93,26%), 150.199 nella fascia di età 70-79 anni (83,53%), 166.435 nella fascia 60-69 anni (81,75%), 197.902 nella fascia 50-59 anni (78,18%), 147.875 nella fascia 40-49 anni (72,57%), 104.651 nella fascia 30-39 anni (70,89%), 104.517 i vaccinati nella fascia 20-29 anni (76,72%) e 63.622 i ragazzi dai 12 ai 19 anni (63,01%).

leggi anche
Generico agosto 2021
I dati
Coronavirus, Toti: “Oltre un milione di liguri hanno completato il ciclo vaccinale”
coda tamponi farmacie
I numeri
Green pass, nelle fabbriche non vaccinati intorno all’8%: poche defezioni e nessuna protesta grazie ai tamponi gratuiti o a prezzi calmierati
coda tamponi farmacie
Sotto pressione
Green pass, farmacie prese d’assalto per i tamponi: “Ma noi ci guadagniamo meno di 3 euro”
tampone covid
Numeri
Coronavirus, 58 nuovi positivi e un decesso: stabili i ricoveri in ospedale
Toti vaccino covid
Andamento lento
Vaccini Covid, Toti: “Trend in lenta e costante crescita negli ultimi 15 giorni”
vaccino covid webuild terzo valico
Numeri
Covid, Liguria ancora sotto la media nazionale per vaccinati: il 73,6% ha completato il ciclo
toti green pass
Punti di vista
Vaccino, dimezzate le prenotazioni per la prima dose ma Toti esulta: “Effetto del green pass”